The Walking Dead: David Morrisey vorrebbe tornare a vestire i panni del Governatore

di

Prima ancora che la furia di Negan si abbattesse su Rick e compagni, la grande minaccia di The Walking Dead era rappresentata dal Governatore, magistralmente interpretato dall'attore britannico David Morrisey. Proprio quest'ultimo, in occasione di una recente intervista, ha espresso il suo desiderio di tornare a vestirne i panni.

Interpellato a riguardo di un possibile adattamento della graphic novel "L'ascesa del Governatore", ecco cosa ha dichiarato: "Mi piacerebbe assolutamente tornare in quel ruolo ma non penso ci siano piani per riportarlo sul piccolo schermo, almeno non che io sappia. Si trattava di un personagguio dotato di una grande profondità e complessità. Le mie più grandi fonti d'ispirazione sono stati i libri di Robert Kirkman e Jay Bonansinga. Ritengo che siano fantastici e sarebbe magnifico trarne una mini serie".

Come tutti i fan del serial targato AMC sapranno, il Governatore è stato introdotto nella terza stagione come il leader di Woodbury ed ha dato parecchio filo da torcere a Rick Grimes e alla sua banda di sopravvissuti, prima di incontrare il suo tragico destino nel mid-season finale della quarta.

Sembra molto improbabile che il network americano possa decidere di dare spazio ad un personaggio ormai defunto ma, data la notizia di tanti spin-off in arrivo, mai dire mai.

David Morrisey, che di recente è stato protagonista di Britannia, ha poi lanciato una frecciatina al personaggio di Negan, affermando che l'unico grande villain dello show è stato e rimarrà per sempre il Governatore.

Vi ricordiamo che la nona stagione di The Walking Dead, che debutterà nell'autunno del 2019 e sarà diretta da Angela Kang, subentrata a Scott M. Gimple, avrà un'impostazione molto differente rispetto al passato.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
3

Scopri le migliorie offerte del Black Friday 2018: sconti e promozioni per risparmiare sui tuoi acquisti!