The Walking Dead, Lew Temple rivela: "Andrew Lincoln voleva salvare Axel"

The Walking Dead, Lew Temple rivela: 'Andrew Lincoln voleva salvare Axel'
di

Andrew Lincoln interprete di Rick Grimes in The Walking Dead, una volta ha tentato di evitare una condanna a morte. L'attore voleva infatti salvare Axel (Lew Temple), il detenuto sopravvissuto con altri nella prigione della Georgia, apparso per la prima volta nella terza stagione dello show.

Il personaggio di Temple è stato l'ultimo membro a restare in vita di quel gruppo fino a quando non è stato colpito e ucciso dal governatore (David Morrissey) durante un assalto a sorpresa al carcere nell'episodio 10 della stagione 3, "Home".

"Pensavo che Axel sarebbe stato parte integrante del gruppo di sopravvivenza, ed ero un po' portato a credere che non sarebbe stato ucciso così presto", ha detto Temple a KyTalk Live. "In virtù dei romanzi a fumetti, ero ben consapevole del fatto che morisse, ma pensavo che forse avrebbe avuto più tempo".

"Sono stato avvisato con tre settimane di anticipo. All'epoca mi è stato chiesto di non parlarne perché non era così certo", ha aggiunto. "E sono rimasto molto sorpreso dal fatto che Andrew Lincoln è andato alla produzione chiedendo di salvare Axel, e dicendo che sarebbe stato un grosso errore ucciderlo così velocemente".

Come sappiamo, le cose non sono andate come l'attore sperava. Proprio di recente si è scoperto che Andrew Lincoln grazie TWD è riuscito a crearsi un cospicuo patrimonio che verrà sicuramente accresciuto dai film su Rick Grimes.

FONTE: comicbook
Quanto è interessante?
4