The Walking Dead, perché non ci sarà la Stagione 12? I motivi del finale

The Walking Dead, perché non ci sarà la Stagione 12? I motivi del finale
di

L'undicesima sarà l'ultima stagione di The Walking Dead, e molti fan già ne sentono la mancanza. Niente paura, perché l'universo di TWD non morirà mai. Diversi, infatti, gli spin-off all'attivo, e in arrivo altrettanti, con la serie su Carol e Daryl in cima alla lista delle più attese. Ma perché TWD finirà con la stagione 11?

Questa domanda se la sono posta in molti, perché in fin dei conti lo show ha sempre trovato nuove storie da raccontare nel corso di queste 11 stagioni, e probabilmente avrebbe potuto continuare a farlo ancora per un po'. Ma la verità è che tutte le cose devono finire prima o poi, e The Walking Dead, come affermato dalla showrunner, aveva una data di scadenza.

L'atto conclusivo è formato da ben 24 episodi, e il direttore creativo della serie, Scott M. Gimple, ha spiegato cosa ci sarà dopo. "Ci sono ancora tantissime storie emozionanti da raccontare in TWD e questa fine sarà l'inizio di altri Walking Dead: storie e personaggi completamente nuovi, volti e posti familiari, nuove voci e nuove mitologie. [...] L'evoluzione è alle porte." Dunque la serie originale si conclude semplicemente per un bisogno di novità. Andando avanti, infatti, è sempre stato chiaro che le dinamiche dopo un decennio non potevano che continuare a ripetersi, e non si poteva andare avanti così all'infinito.

Come ha spiegato anche la showrunner Angela Kang, nessuno è pronto a lasciar andare questo universo, ma c'è bisogno di cambiamento per trovare sempre nuovi stimoli creativi, e per offrirne anche ai fan. Questa fine, dunque, è solo un altro inizio.

Quanto è interessante?
2