The Walking Dead, la stagione finale sarà "completamente diversa dai fumetti"

The Walking Dead, la stagione finale sarà 'completamente diversa dai fumetti'
di

Mentre arrivano novità sullo spin-off su Daryl e Carol, si avvicina la data di uscita dell'undicesima e ultima stagione di The Walking Dead. Quello che succederà negli episodi finali, a quanto pare, non è stato mai visto nei fumetti di Robert Kirkman. La produttrice esecutiva Denise Huth ha anticipato infatti che la trama sarà molto diversa.

Sarà una stagione strabiliante per Norman Reedus, e la decima stagione di The Walking Dead ha già introdotto una nuova minaccia, i Razziatori, un manipolo di assassini che non fanno parte del fumetto.

Durante un live streaming con TWDUniverse su Twitch, Denise Huth ha raccontato che la stagione 11 della serie zombie continuerà sulla stessa linea.

"Una delle cose belle dell'adattare qualcosa è che i fumetti resteranno sempre lì. Quella storia esisterà sempre come l'ha scritta Robert Kirkman. Ma dato che stiamo facendo una serie televisiva basata su quello, e che sono passati così tanti anni, non siamo più in quella fase in cui pensiamo: Ok, dobbiamo fare questo, dobbiamo fare così. Conoscevamo davvero quali momenti volevano i fan dei fumetti. Ora abbiamo più opportunità per respirare e introdurre alcune trame che non sono nei fumetti, e penso sia davvero emozionante per noi."

La produttrice di The Walking Dead ha continuato, affermando che gli sceneggiatori hanno sempre cercato di cambiare le cose. "Sappiamo che qualcosa accadrà perché è nei fumetti, ma probabilmente accadrà in modo leggermente diverso. Ma per quanto riguarda i Razziatori, è una tabula rasa completa. Questo è emozionante per noi e per i personaggi, perché neanche loro sanno dove stanno andando."

FONTE: comicbook
Quanto è interessante?
2