The Walking Dead: Tom Payne chiarisce le proprie frustrazioni per lo show

The Walking Dead: Tom Payne chiarisce le proprie frustrazioni per lo show
di

L'ex star di The Walking Dead, Tom Payne, ha voluto chiarire alcune dichiarazioni a lui attribuite sullo show, dopo la sua uscita di scena. Sui giornali si è parlato di 'frustrazione' ma lui ha voluto spiegare il senso delle sue parole, affermando di non aver mai parlato dello show. Payne in The Walking Dead ha interpretato il personaggio di Jesus.

Dopo l'uccisione di Jesus, The Hollywood Reporter ha pubblicato un'intervista dal titolo 'La star di The Walking Dead schietto sull'abbandono: Era una costante frustrazione'.
"Si è trattato di un piccolo momento per me" ha dichiarato Payne a Huffington Post, sottolineando che il pezzo di THR è stato molto equilibrato ma ha provocato malintesi diffusi.
"Non ho mai parlato dello show perché non lo farei. Non ho nulla da dire sullo show".
Quelle 'frustrazioni' di cui parlava nell'intervista, Payne afferma che fossero le sue dopo essersi sentito sottoutilizzato nel periodo di The Walking Dead all'inizio della sesta stagione.
"Frustrazioni che penso di aver contribuito a caricarmi perché sono solo molto coinvolto in tutto quello che faccio e voglio che sia il meglio. Lavoro sempre dietro le quinte e non ho potuto realizzare tutto quello che avrei voluto" ha proseguito l'attore.
Tom Payne si è allenato duramente per tre anni in arti marziali:"Trovo difficile tenere le dita incrociate per due anni per ottenere cose interessanti. In realtà ho avuto uno dei migliori ingressi e una delle migliori uscite dallo show, e ne sono molto, molto felice. Volevo far parte di un momento sconvolgente dello show e penso di averlo fatto. Questo è tutto ciò che volevo, davvero".
La nona stagione di The Walking Dead va in onda in Italia dall'8 ottobre 2018 su Fox.

FONTE: Comicbook
Quanto è interessante?
2