The Walking Dead, e se tornasse il Governatore? "C'è ancora qualcosa da dire"

The Walking Dead, e se tornasse il Governatore? 'C'è ancora qualcosa da dire'
di

Dopo aver interpretato uno dei villain più amati della serie, il Governatore, David Morrissey ha abbandonato The Walking Dead, che ha anche smesso di guardare da spettatore. In una recente intervista a Digital Spy, però, l'attore ha confessato che gli piacerebbe tornare in futuro a interpretare il suo personaggio.

Nonostante la morte del Governatore, infatti, secondo David Morrissey ci sarebbe ancora qualche modo per esplorare alcuni retroscena del suo personaggio. "Ovviamente, The Walking Dead proviene da una serie di graphic novel di Robert Kirkman" ha detto. "All'interno di essa ce ne sono tre, The Rise of the Governor, The Road to Woodbury e The Fall of the Governor, che sono storie brillanti. Se tornassi, mi piacerebbe raccontare quelle storie in modo filmico."

L'attore ha poi continuato, ricordando la sua esperienza in The Walking Dead: "Una delle cose migliori è stata quando sono tornato nella quarta stagione: avevo quattro episodi, tutti su di me. Era solo la mia storia. E l'ho adorato. Penso che ci sia ancora qualcosa da raccontare. Ci sono storie da raccontare in quei graphic novel che penso possano essere davvero affascinanti."

L'ultimo lavoro di David Morrissey è un adattamento televisivo di The Singapore Grip, romanzo di JG Farrell vincitore del Booker Prize. Per altri approfondimenti su The Walking Dead, invece, rimandiamo alle anticipazioni di Norman Reedus sul finale della stagione 10.

Quanto è interessante?
2