Netflix

The Witcher 2, le 5 scene più memorabili ed epiche della nuova stagione

The Witcher 2, le 5 scene più memorabili ed epiche della nuova stagione
di

È passato poco meno di un mese dall'uscita su Netflix della seconda stagione di The Witcher. Un rinnovo di serie per Geralt di Rivia e la sua compagnia che ha rappresentato un bel balzo in avanti rispetto alla precedente. In attesa della terza stagione, ecco cinque scene che dovrebbero spingervi a recuperarla, se ancora non l'avete fatto.

È uscita il 17 dicembre dell’anno appena trascorso la seconda stagione della serie Netflix con protagonista Henry Cavill, con otto episodi nuovi di zecca che a parere dei critici come del pubblico hanno decisamente semplificato alcuni aspetti macchinosi della narrazione originale e hanno reso la regia molto più coinvolgente, soprattutto per quanto riguarda i combattimenti, aspetto centrale dello show. Ora la terza stagione è in arrivo con una trama fondamentale dei romanzi di The Witcher. Nel frattempo, per chi l’abbia già vista, vogliamo ripercorrere cinque fra i momenti migliori dell’ultima stagione: per tutti gli altri segnaliamo ovviamente la presenza di importanti spoiler.

5. Il Leshy: Geralt è appena arrivato con Cirilla a Kaer Moher, sua casa d’infanzia dove è stato addestrato a diventare un cacciatore di mostri. L’accoglienza è calorosa e ha il sapore della nostalgia, ma viene ben presto interrotta quando Eskel, ferito dall’incontro con un Leshy, si trasforma in uno dei mostri più temibili di The Witcher 2. Si tratta di un momento molto drammatico, perché porrà Geralt di fronte alla scelta di salvare Vesemir o il suo amico, lasciando morire l’altro.

4. La strage di Fringilla: La vecchia compagna di Yennefer sta tentando la scalata nei ranghi di Nilfgaard, ma la sua condizione la rende invisa a molti imperiali, che le ricordano costantemente il suo posto. Si vendicherà dei suoi rivali e detrattori con un sortilegio, uccidendoli lentamente uno a uno mentre sono paralizzati.

3. La battaglia finale: Ovviamente uno dei momenti più ricchi è il finale di stagione, che vede i Witcher al completo scontrarsi con Ciri, posseduta dal demone Voleth Meir, e contro i tre basilischi da lei evocati attraverso un portale. Dopo lunghi combattimenti, la squadra deporrà le armi nonostante il pericolo, così da dimostrare alla Cirilla posseduta un atto d’amore che riuscirà a esorcizzarla.

2. La caccia selvaggia: Uno dei momenti che i fan aspettavano da più tempo era probabilmente l’incontro con la Caccia Selvaggia, antichi guerrieri elfici presagio di morte e di guerra, interessati a Ciri, come molti altri, per il Sangue Ancestrale che scorre nelle sue vene. La Principessa e i suoi compagni vengono proiettati in un paesaggio marziano, immerso in un arancio atipico per la serie, salvati solo dall’apertura di un nuovo portale da parte di Ciri.

1. L’Imperatore di Nilfgaard: Uno dei più grandi colpi di scena di The Witcher 2 e principale cliffhanger che apre a una nuova stagione è la scoperta dell’identità della Fiamma Bianca, quell’Emhyr var Emreis che si scoprirà essere proprio Duny, il padre di Ciri dato per morto. Come sia arrivato in cima all’Impero, solo le nuove stagioni ce lo diranno.

Ci sono altre scene che avreste messo in questa Top 5? Ditecelo nei commenti!

Quanto è interessante?
3