Netflix

The Witcher 2: avete notato quel grosso cambiamento rispetto ai libri originali?

The Witcher 2: avete notato quel grosso cambiamento rispetto ai libri originali?
di

I colpi di scena in The Witcher 2 non sono certo mancati, ma i fan della saga letteraria Andrzej Sapkowski saranno sicuramente rimasti spiazzata da una delle morti più prestigiose dei nuovi episodi della serie Netflix

All'inizio della seconda stagione di The Witcher, dopo che Geralt ha portato Ciri a Kaer Morhen, la principessa incontra subito tantissimi nuovi witcher: fra questi c'è Eskel, che racconta di essere tornato nel castello dei witcher dopo un terribile scontro con un Leshen, uno dei tantissimi mostri che compaiono in The Witcher 2.

Nel corso dell'episodio però Geralt si rende conto che Eskel è stato infettato dal Leshen: il witcher ormai corrotto tenterà di uccidere il protagonista, che sarà salvato in extremis da Vesemir, e nel combattimento che segue Geralt e il suo maestro riescono ad avere la meglio su Eskel/Leshen, uccidendolo. I fan dei romanzi fantasy di Andrzej Sapkowski sanno che invece nei libri Eskel non muore, dunque sarà interessante capire come reagiranno gli appassionati della saga.

Voi vi eravate accorti di questa grande differenza tra la serie tv e i romanzi da cui è tratta? Ditecelo nella sezione dei commenti. E a proposito di grandi morti a sorpresa: la showrunner Lauren Hissrich in una nuova intervista ha commentato lo sconvolgente finale di The Witcher 2.

Quanto è interessante?
3