Netflix

The Witcher, ecco com'è nata la parrucca di Henry Cavill

The Witcher, ecco com'è nata la parrucca di Henry Cavill
di

Abbiamo scoperto le differenze tra The Witcher e i libri omonimi scritti da Andrzej Sapkowski, adesso vi segnaliamo questa intervista a Henry Cavill in cui discute del lavoro che è stato fatto sulla parrucca di Geralt.

Parlando ai microfoni di Vanity Fair, l'attore ha voluto rimarcare il grande lavoro fatto dalla produzione per rendere il protagonista diverso dalla controparte videoludica ma allo stesso tempo subito riconoscibile da tutti gli appassionati delle avventure dello strigo: "La parrucca è cambiata molte volte. Jacqui Rathore era la responsabile e ha avuto degli incubi su quella parrucca. La portava a casa ogni sera, credo ne avesse tre diverse, e ci lavorava su ogni notte. Per la fine dello show, quando abbiamo girato di nuovo parti della prima puntata, la parrucca era perfetta. Per me, considerando il mio personaggio, era importante avere una parrucca bianca".

Continua poi: "Alla fine è stata scelta una più grigia, perché il colore bianco in camera e sotto tutte le luci si illuminava troppo ed era un effetto ridicolo". Alla fine i fan della serie sono rimasti soddisfatti del look di Geralt, considerato uno dei personaggi più azzeccati nella serie di Netflix. In attesa di avere altre informazioni ufficiali della seconda stagione, vi segnaliamo questa intervista alla showrunner di The Witcher.

FONTE: ds
Quanto è interessante?
6