The Witcher: Henry Cavill, Anya Chalotra e Freya Allan parlano dei loro personaggi

The Witcher: Henry Cavill, Anya Chalotra e Freya Allan parlano dei loro personaggi
di

Mentre l'arrivo di The Witcher su Netflix si avvicina sempre di più, Henry Cavill, Anya Chalotra e Freya Allan hanno parlato durante una recente intervista dei personaggi che interpreteranno nell'attesissimo show basato sui libri e sui videogiochi della serie.

L'attore in particolare, ha dichiarato di sentire una connessione personale con Geralt, perché gli piace molto il suo modo di affrontare i problemi. Henry Cavill è un grande estimatore di The Witcher come vi abbiamo raccontato, ed ha dichiarato di apprezzare il modo in cui il personaggio, nonostante abbia le sue visioni e le sue opinioni anche controverse, è fortemente apolitico, e secondo lui questo suo tratto darà freschezza allo show di Netflix.

Non poteva però mancare la fatidica domanda sulle differenze tra il suo Geralt e il suo Superman. Ecco la risposta dell'attore: "Sono personaggi molto diversi, ma entrambi sono degli eroi. Credo che Geralt abbia l'opportunità di essere un po' più divertente, per via del fatto di essere un eroe antico, apolitico, controverso e anticonformista. Ma ripeto, sono entrambi degli eroi. Geralt è un po' come Superman nel cuore, ma all'esterno è tutt'altra cosa".

Per quanto riguarda invece i rapporti di Geralt con le altre donne dello show, Cavill ha detto: "Credo che per Geralt nessuno sia importante, o perlomeno è quello che gli piace pensare. Anche inconsciamente infatti, tutti diventano importanti per lui. Ha una straordinaria connessione con sua madre, nonostante sia una relazione ormai perduta, ma in qualche modo è ancora ben salda e profonda nella sua mente".

A proposito di donne dello show, a parlare come dicevamo sono state anche Freya Allan e Anya Chalotra, principalmente della pressione che si sente a dover accontentare le migliaia di fan della saga in tutto il mondo.

Allan: "C'è un bel po' di pressione, sì, ma cerco di fare il mio meglio col personaggio di Ciri e sono soddisfatta del mio lavoro. Credo che andrà bene."
Chalotra: "Cerco di non pensare a come reagirà la gente, mi focalizzo sul momento, sul come interpretarla e basta. Naturalmente c'è sempre della pressione, perché è un grande progetto e non sono mai stata coinvolta prima in qualcosa di così grosso, ma credo che sia una cosa che aiuti il mio lavoro."

Sul rapporto dei loro personaggi con Geralt e il loro rapporto con Henry Cavill invece:

Allan: "Credo che Geralt non possa essere quello che è senza i personaggi femminili in The Witcher, che sono molto importanti anche per la storia. Lui poi ha una passione incredibile verso il progetto e vuole sempre fare del suo meglio".
Chalotra: "Dalla prima volta che l'ho incontrato è stato sempre molto umile e simpatico, dà sempre il suo supporto a tutti. È un piacere lavorare con lui".

La data d'uscita di The Witcher non è ancora certa, ma lo show dovrebbe arrivare sul catalogo della piattaforma streaming di Netflix entro la fine dell'anno.

Quanto è interessante?
5