Netflix

The Witcher, Henry Cavill: "Interpretare Geralt ha avuto delle conseguenze sul mio cane"

The Witcher, Henry Cavill: 'Interpretare Geralt ha avuto delle conseguenze sul mio cane'
di

Parlando con Variety per un'intervista promozionale, la star Henry Cavill ha rivelato alcuni retroscena su The Witcher, celebre serie fantasy prodotta e distribuita da Netflix che presto tornerà con una seconda stagione.

"Onestamente non è stato poi così male" ha spiegato l'attore quando gli è stato chiesto di parlare del costume di Geralt, formato da una pesante corazza e da una lunga parrucca. "Il mio parrucchiere Jackie Rathore è assolutamente fantastico. Ha creato tre parrucche, ma il procedimento è stato lungo perché dopo molti camera test l'aspetto del personaggio si è evoluto durante la prima stagione. Anche con i pantaloni è stata dura, perché erano in pelle e più li utilizzavi più si allentavano, e alla fine non avevano l'aspetto che avrebbero dovuto avere. Posso dire che il costume si è evoluto, la parrucca si è evoluta, il trucco si è evoluto."

Cavill ha aggiunto:

"Con capelli, trucco e costume addosso è cambiato anche il mio linguaggio del corpo. Mi muovevo diversamente, parlavo in modo diverso, l'intonazione era cambiata. Persino l'interazione con il mio cane è cambiata! Mi riconosceva ancora al 100%, ma ero io che lo trattavo diversamente".

Cosa ne pensate della sua prova nei panni di Geralt di Rivia? Ditecelo nei commenti. Per altri approfondimenti ecco cosa ne pensa Henry Cavill del genere fantasy e sui dettagli che contraddistinguono The Witcher.

FONTE: Variety
Quanto è interessante?
5