di

Il servizio di streaming on demand Netflix ha annunciato la partecipazione della superstar Michelle Yeoh in The Witcher: Blood Origin, attesissima serie live-action in sei episodi prequel di The Witcher.

La star malese di origini cinesi, divenuta celebre negli Stati Uniti e nel resto del mondo grazie ai suoi in 007 Il domani non muore mai e La tigre e il dragone, nel franchise di The Witcher vestirà i panni di Scían: si tratta dell'ultima sopravvissuta di tribù di elfi nomadi, imbattibile con la spada e provata da un passato duro e pieno di dolore. Quando decide di recuperare una spada sacra, sottratta con mezzi nefasti alla sua decaduta tribù, si lancia in una ricerca mortale che cambierà le sorti dell'intero continente.

Inoltre, Netflix ci fa sapere che insieme a Michelle Yeoh nel cast di Blood Origin ci sarà Laurence O'Fuarain, che reciterà nel ruolo di Fjall: nato in un clan di guerrieri che hanno giurato di proteggere il proprio re, Fjall porta una profonda cicatrice dentro di sé, la morte di una persona amata, caduta in battaglia cercando di salvarlo. Nella sua ricerca di redenzione, Fjall si ritroverà a combattere al fianco degli alleati più improbabili che ci siano mentre intraprende un percorso di vendetta in un continente in subbuglio.

Blood Origin, lo ricordiamo, sarà ambientata 1200 anni prima degli eventi di The Witcher. Prossimamente ritroveremo Michelle Yeoh in Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli dei Marvel Studios, in uscita a settembre, e poi ancora negli attesissimi sequel di Avatar di James Cameron, con Avatar 2 previsto per dicembre 2022.

Quanto è interessante?
2