Netflix

The Witcher, la pandemia ha cambiato la storia della stagione 2: ecco come

The Witcher, la pandemia ha cambiato la storia della stagione 2: ecco come
di

Quando il prossimo agosto riprenderà la produzione di The Witcher, il lavoro sul set sarà inevitabilmente qualcosa di diverso rispetto a pochi mesi fa, prima dell'interruzione imposta dalla pandemia di Covid-19. Secondo la showrunner Lauren S. Hissrich, il cambiamento si ripercuoterà non solo sui metodi di lavorazione, ma anche sulla stessa trama.

In una recente intervista a The Wrap, la showrunner ha parlato dell'impatto che le nuove precauzioni, e le regole del distanziamento sociale, potrebbero avere sulla seconda stagione di The Witcher.

"Ci sarà un impatto sulla storia. Dovrà esserci per forza" ha raccontato Lauren S. Hissrich. "Ma una delle cose migliori dell'essere una scrittrice sul set è che sono lì proprio per fare questi cambiamenti quando ce ne sarà bisogno. Davvero, in termini di scrittura, abbiamo affinato molte cose nelle ultime otto settimane. Scavando in profondità nei copioni, facendo alcuni grossi cambiamenti, soprattutto nei viaggi emotivi dei nostri personaggi, e assicurandoci che tutto ciò che abbiamo scritto sembri davvero autentico e solido."

Va ricordato che uno dei membri del cast di The Witcher, Kristofer Hivju, nei mesi scorsi è risultato positivo al Coronavirus. Come cambierà nella sostanza la trama resta da vedere, intanto la produzione è pronta a rimettersi in moto, sperando che tutto fili liscio e non ci siano ulteriori intoppi.

Prima di tornare sul set di The Witcher, intanto, il protagonista Henry Cavill ha parlato con Patrick Stewart, uno dei suoi miti, raccontando tutta la sua emozione per l'esperienza vissuta.

FONTE: comicbook
Quanto è interessante?
5