La Torre Nera, ecco perché il film tratto dai romanzi di Stephen King è stato un flop

La Torre Nera, ecco perché il film tratto dai romanzi di Stephen King è stato un flop
di

Questa sera in va in onda su Tv8 La Torre Nera, il film del 2017 tratto dall'omonima saga di romanzi di Stephen King che non è riuscito però a conquistare il pubblico e la critica. Quello diretto dal regista danese Nikolaj Arcel era sulla carta un progetto ambizioso che però, non ha trovato il successo sperato.

Nonostante il cast di tutto rispetto che vede come protagonisti l'amatissimo attore inglese Idris Elba e una star indiscussa come Matthew McConaughey, quello che doveva essere il primo di una più lunga serie cinematografica, è stato un flop a tutti gli effetti.

Secondo il padre della saga Stephen King, le cause di un simile fallimento sono da ricercare nel fatto che la produzione abbia voluto realizzare a tutti i costi un film per famiglie, che può essere agevolmente guardato anche dai ragazzini di 12 anni. Non tenendo conto della reale portata narrativa dei libri, il film ha perso molto del suo potenziale ed è sembrato non troppo dissimile da altri film distopici che sono stati realizzati negli ultimi anni. Dunque l'unicità de La Torre Nera è stata asservita alle logiche di mercato.

Dello stesso avviso è anche Ron Haward che in qualità di produttore ha più volte fatto mea culpa per la scarsa riuscita del film. Il noto interprete di Richie Cunningham ha detto che avrebbe dovuto premere per avere una pellicola dai toni più crudi e cupi che potesse raccontare al meglio ciò che esprimevano i libri del Re dell'horror.

Anche se Idris Elba ha a lungo sperato in un sequel de La Torre Nera, ormai sembra chiaro che non ci sarà. Intanto è stato cancellato anche il progetto per una serie tv dedicata a La Torre Nera, nonostante i diritti acquisiti da Amazon.

Quanto è interessante?
7