Totti parla di Spalletti in Speravo de morì prima: "Spero che il mister non si sia offeso"

Totti parla di Spalletti in Speravo de morì prima: 'Spero che il mister non si sia offeso'
di

Speravo de morì prima ha fatto molto parlare di sé, la serie dedicata a Francesco Totti ha visto Pietro Castellitto nei panni del capitano e ci ha raccontato la sua vita e gli ultimi due anni di carriera del numero 10, compresi i dissapori con l’allenatore Luciano Spalletti, interpretato da Gianmarco Tognazzi.

Il burrascoso rapporto con l’allenatore è stato al centro della trama che grazie ad alcuni flashback ci ha raccontato la vita di Totti dall'inizio della carriera accompagnandoci fino a quel 28 maggio 2017 quando Francesco ha detto addio al calcio giocato.

Ma come ha reagito il vero Spalletti alla serie Sky Original? Ancora non lo sappiamo perché non sono arrivate dichiarazioni da parte sua ma sappiamo che Antonio Cassano ha criticato Speravo de morì prima, che a suo dire ha distorto troppo la realtà dei fatti e lui è apparso come un invadente.

Inoltre Cassano ha dichiarato che l'attore che lo ha interpretato, Gabriel Montesi, non gli somiglia per niente così come Pietro Castellitto non assomiglia a Totti bensì al portiere in prestito dalla Juventus al Genoa Mattia Perin, per questo Striscia la notizia ha consegnato un Tapiro D’oro a Totti che ha risposto al suo ex compagno di squadra:

"Da quello che conosco io l'attore gli somiglia. So che Antonio si è arrabbiato, ma per me ne è uscito bene" ed ha aggiunto “alcune volte abbiamo fatto più tardi del previsto, ma mai fino a Trigoria. Eravamo single tutti e due, quindi era giusto. Chi non l’ha fatto? Sempre con il rispetto per il lavoro che facevamo".

Parlando delle critiche secondo cui la serie sia una parodia poco realistica Totti ha detto: "Da quello che so io, è tutto reale. Alcune cose sono un po’ romanzate, ma il 90% è tutto vero”.

Incalzato dall'inviato Valerio Staffelli Totti ha parlato di com'è stato rivedersi in televisione e anche di Greta Scarano, l’attrice che ha interpretato sua moglie Ilary Blasi: "Greta è una bella ragazza, ma non c’è gara. Sicuramente vedere la mia storia in una serie tv è una cosa che non avrei immaginato potesse accadere, è intrigante come cosa, alcune volte ho capito pure i miei difetti ed i miei pregi".

Ma ha voluto spendere anche alcune parole per esprimere la sua solidarietà a Gianmarco Tognazzi che ha dichiarato di aver ricevuto minacce e insulti perché alcuni tifosi non riescono a distinguere la realtà dalla finzione e lo scambiano per il vero Spalletti: "Mi dispiace. Penso che Gianmarco abbia interpretato benissimo Spalletti. Spero che il mister non si sia arrabbiato".

Come dicevamo, non sappiamo se Spalletti ha visto la serie tratta dall'autobiografia Un Capitano scritta da Totti con Paolo Condò, e non sappiamo che cosa ne pensa, ma sicuramente è stato protagonista di Speravo de morì prima anche grazie ad una grande interpretazione di Tognazzi.

Leggete la nostra recensione di Speravo de morì prima e com'era l'amicizia di Totti e Spalletti prima della rottura del 2016 quando il tecnico è tornato sulla panchina della Roma.

FONTE: Goal
Quanto è interessante?
3