Netflix

Tredici, Hannah Baker ha davvero fatto parte della stagione 4? Ne parla l'attrice

Tredici, Hannah Baker ha davvero fatto parte della stagione 4? Ne parla l'attrice
di

Anche Tredici è arrivata al capolinea: se il cerchio si è concluso perfettamente secondo Dylan Minette, sono stati in molti ad aver sentito la mancanza di un ruolo più corposo per colei che ha dato avvio alla serie Netflix.

Stiamo parlando di Hannah Baker, la ragazza che nel corso della prima stagione decideva di incidere tredici cassette per condannare i responsabili del suo suicidio, dando così significato al titolo (13 reasons why). Nonostante il decesso, il personaggio è riuscito a tornare nel corso dell'ultima puntata, in una delle visioni di Clay Jensen, e l'abbiamo quindi vista andare incontro al protagonista nella palestra della scuola.

Si è trattato però di un bel trucco cinematografico, visto che l'attrice non ha realmente preso parte alle riprese della quarta stagione: "Credo che stessi ancora girando Cursed in quel periodo, quindi non sono potuta tornare per girare qualcosa".

Il materiale utilizzato è infatti quello della prima stagione, dato che l'abbigliamento esibito dall'attrice è quello della quinta puntata. Longford ha poi ammesso di non aver ancora visto il finale della serie che l'ha resa famosa: "È buffo, perché non ho ancora visto per intero le stagioni tre e quattro, ma mi sto facendo largo all'interno della terza, e guarderò la quarta ora che la serie è finita. Sono davvero orgogliosa di tutti i membri del cast, e siamo ancora molto uniti. Chiudere questo capitolo è stato un bel traguardo nelle vite di tutti noi".

L'attrice era comunque a conoscenza del fatto che gli autori avrebbero fatto tornare Hannah, e forse ritrovare il personaggio con lo stesso identico look della prima stagione è stata la scelta migliore dal punto di vista narrativo. Per farvi un'idea del finale vi consigliamo di dare uno sguardo alla nostra recensione di Tredici.

Quanto è interessante?
2