I veri Peaky Blinders nel 1895 rubarono la FA Cup appena vinta dall'Aston Villa

I veri Peaky Blinders nel 1895 rubarono la FA Cup appena vinta dall'Aston Villa
di

Neanche Cillian Murphy e il creatore della serie Steven Knight sarebbero riusciti ad inventarsi un episodio del genere, ma sul finire del 1800 i veri Peaky Blinders misero a segno uno dei furti più celebri e imprevedibili della storia.

Trattasi di uno dei primi esemplari della FA Cup, il trofeo della più prestigiosa competizione calcistica inglese, addirittura più antica della Premiere League.

Fu fondata infatti nel 1871 (data che la rende il primo torneo calcistico ufficiale di sempre) ma qualche anno dopo, nel 1895, la coppa, appena vinta per la seconda volta dall'Aston Villa contro il West Bromwich Albion, venne rubata dalla vetrina del negozio di articoli sportivi in cui fu esposta dopo il match.

La bottega, la William Shillcock, sorgeva su Newtown Row, strada che collegava il centro di Birmingham (già il solo sentir menzionare questa città dovrebbe mettervi in guardia) direttamente con lo stadio dell'Aston Villa: il furto avvenne nella notte tra il 10 e l'11 settembre, pochi giorni dopo la partita, e venne denunciato la mattina seguente. Nessuno, ovviamente, riuscì a ritrovare il trofeo.

Passarono dieci anni, la federazione aveva addirittura finanziato l'Aston Villa affinché il club si fabbricasse una nuova copia della coppa da esporre nuovamente, e la prima a parlare del furto fu Violet Stait, moglie del Jack Stait figlio di John ‘Stosher’ Stait, celeberrimo membro dei Peaky Blinders.

La donna dichiarò che il marito le aveva confessato che dietro al furto si celava proprio la gang di Birmingham, con la più accurata ricostruzione degli eventi che fu in seguito finalmente elaborata da Valentine Smith, pronipote del gangster. La donna, recentemente, ha dichiarato:

All'epoca uno dei membri giovani dei Peaky Blinders. Molto probabilmente quello fu uno dei suoi primi furti, se non il primo in assoluto, anche se i miei nonni, con i quali ho avuto la fortuna di parlarne, mi hanno spiegato che ai tempi la gang non erano glamour e intrigante come viene mostrata oggi in TV”.

Tuttavia questa è soltanto una delle verità possibili: a quanto pare infatti la Coppa fu distrutta e usata per fabbricare delle monete, e il mistero di chi la rubò è probabilmente destinato a rimanere per sempre irrisolto.

Quello che sappiamo per certo è che la nuova stagione di Peaky Blinders arriverà in Italia dal 4 ottobre prossimo. I fan, tra l'altro, già temono per la sorte di Thomas Shelby.

Quanto è interessante?
1