Netflix

Il vero esperimento della CIA su cui si baserebbe Stranger Things

Il vero esperimento della CIA su cui si baserebbe Stranger Things
di

Stranger Things è uno dei prodotti che ha attinto maggiormente all'interno dell'immaginario culturale degli anni '80. Tra i temi più caldi dell'epoca non potevano mancare gli esperimenti governativi segreti che sono stati inseriti all'interno della trama principale della serie. Oggi daremo uno sguardo a uno di essi: il progetto MK-Ultra.

Il portale Digitalspy ha fatto un interessante confronto tra gli eventi che hanno coinvolto la cittadina immaginaria di Hawkins e una delle storie più misteriose che ha avuto come protagonisti la CIA.

I due ideatori della serie, i fratelli Duffer, nel 2016 confidarono a Rolling Stones le motivazioni dietro il lancio del loro futuro prodotto cult "Volevamo creare un forte legame tra la scienza e l'elemento sovrannaturale". Per ottenere questo risultato, hanno deciso di rifarsi al vero progetto governativo chiamato MK-Ultra, che è stato la colonna narrativa della prima stagione e alla base degli esperimenti del Dottor Brenner su Undici.

La madre di Undici rappresenta uno dei soggetti che sono stati sottoposti ai test del progetto mentre si trovava incinta. Per ottenere i risultati sperati, Brenner ha fatto ricorso alla deprivazione sensoriale e alla droga LSD per poter infondere così i poteri mentali alla bambina.

Questo è quello che abbiamo visto durante la serie. Nella realtà, il progetto MK-Ultra è stato ideato dalla CIA nel 1953 con l'obiettivo di sperimentare il controllo mentale da poter utilizzare in un eventuale scontro con l'Unione Sovietica. Le prove di questi esperimenti risiedono in alcuni documenti della CIA stessa.

Il programma era inizialmente pensato per dei volontari, ma ben presto la vicenda ha assunto toni più oscuri: i partecipanti venivano inconsapevolmente sottoposti ad abusi fisici e mentali, mentre venivano drogati e privati dal sonno. Procedimento simile anche per l'operazione Midnight Climax, dove si testavano gli effetti dell'LSD su alcuni uomini che visitavano dei bordelli di San Francisco.

A causa della sua natura pericolosa, il progetto venne poi chiuso nel 1965 con relativa distruzione dei documenti. Ma alcune informazioni sono trapelate lo stesso e avrebbero dunque ispirato parte dei misteriosi eventi di Stranger Things, come accaduto anche con il famoso, ma mai confermato, progetto Montauk.

Cosa ne pensate di questa teoria avanzata da Digitaspy sulle somiglianze tra la serie TV Netflix e il progetto MK-Ultra? La terza stagione è stata caricata all'interno della nota piattaforma streaming lo scorso 4 luglio, ma sono già state fatte teorie sul futuro villain di Stranger Things 4. Vi lasciamo infine al nostro video in cui abbiamo raccolto tutte le citazioni dell'ultima stagione.

FONTE: Digitalspy
Quanto è interessante?
8