Vikings, le 5 morti più clamorose nella serie TV di Michael Hirst

Vikings, le 5 morti più clamorose nella serie TV di Michael Hirst
di

Vikings era noto per le sue epiche battaglie e gli incontri sanguinosi, quindi non sorprende che verso il finale della serie fossero rimasti meno di una manciata di personaggi originali.

Dire addio ai personaggi, incluso il carismatico protagonista dello show, Ragnar Lothbrok (Travis Fimmel), è sempre stato parte del design della serie e del suo fascino. Ora che il mitico dramma si è concluso, ecco quali sono le morti più memorabili e devastanti nella storia di Vikings.

Jarl Borg

Uno dei primi antagonisti di Vikings, Jarl Borg (Thorbjørn Harr) ha scoperto che i suoi intrighi non potevano salvarlo dopo essere stato catturato dal suo rivale Ragnar ed ex alleato Rollo (Clive Standen) nella seconda stagione. In rappresaglia per il recente attacco di Borg a Kattegat, Ragnar lo ha condannato a morire con un'esecuzione così brutale da essere considerata la morte più sanguinosa dello show. La scena ebbe una durata di ben sei strazianti minuti in cui Ragnar squarcia la schiena di Borg, gli separa le costole dalla spina dorsale e gli copre le spalle con i polmoni. Se siete persone suscettibili, sicuramente rimarrete inorriditi così come lo furono i cittadini di Kattegat.

Athelstan

Dopo che Athelstan (George Blagden) fu fatto prigioniero dai pagani, l'ex monaco di buon cuore divenne rapidamente fondamentale per i vichinghi quanto il suo eroe principale grazie alla sua relazione tenera e amorevole con Ragnar. Tuttavia, nel momento in cui Athelstan si è riconvertito alla fede cristiana nella terza stagione, Hirst ha capito che c'era poco da fare. La morte di Athelstan finì per avere un "profondo effetto" su Ragnar, e il leggendario vichingo non si riprese mai completamente dalla perdita. Ma anche una volta che il corpo del monaco fu sepolto, Hirst si rese conto che "come molti altri personaggi che ho ucciso, mi mancava Athelstan". Così, nel corso degli anni, il creatore ha trovato nuovi modi per onorare il personaggio intrecciando le strade con Ragnar. Questi omaggi ad Athelstan sono continuati anche durante il finale della serie, in cui il figlio del monaco, Alfred (Ferdia Walsh-Peelo), ha dato al figlio del vichingo, Hvitserk (Marco Ilsø), il nome di battesimo di Athelstan in una delle emozionanti scene finali dello spettacolo.

Ragnar

La morte di Ragnar nella quarta stagione ha completamente spostato la direzione dello spettacolo, che era stato costruito attorno alle sue ricerche fino a quel momento. Tuttavia, il famoso vichingo era originariamente destinato a morire molto prima. "Nella mia struttura iniziale per lo spettacolo, Ragnar era effettivamente morto alla fine della prima stagione", dice Hirst. "Ma, naturalmente, una volta che ho iniziato a scrivere... volevo continuare a stare con lui". Per quattro anni, il creatore ha trovato il modo di rimanere con Ragnar attraverso avventure che hanno attraversato decenni e continenti. Ma alla fine Hirst si rese conto che era giunto il momento. Sebbene i Vikings abbia giocato molto liberamente con la storia e le tradizioni che lo hanno ispirato, per la morte di Ragnar, Hirst ha scelto di rimanere fedele al racconto leggendario con Ragnar che viene lasciato cadere in una fossa di vipere e morso a morte.

Lagertha

La morte di Lagertha (Katheryn Winnick) è stata quella che i fan avevano temuto da quando il Veggente (John Kavanagh) ha rivelato che era destinata a essere uccisa da un figlio di Ragnar nella quarta stagione. Di conseguenza, gli spettatori erano costantemente nervosi ogni volta che la famosa fanciulla si trovava in una situazione pericolosa. Il breve tentativo di Lagertha di una vita pacifica nella sesta stagione è stato interrotto quando White Hair (Kieran O'Reilly) e la sua banda di esiliati hanno attaccato il suo insediamento agricolo. La battaglia si è conclusa con la fanciulla che sconfigge il bandito in un impressionante faccia a faccia che è considerata una delle più grandi sequenze di combattimento dello show. Ma dopo essere sopravvissuta all'epica battaglia, una Lagertha ferita è tornata di corsa a Kattegat, solo che il destino l'ha raggiunta per le strade della sua vecchia casa. Dopo aver visto Lagertha arrivare, un Hvitserk allucinato la scambia per il mezzo serpente Ivar (Alex Høgh Andersen) la pugnala a morte.

Bjorn

Quando Ivar ha pugnalato Bjorn (Alexander Ludwig) durante la battaglia culminante tra i vichinghi e la Rus nel finale di metà stagione della sesta stagione, il destino del guerriero esperto è rimasto sconosciuto. Usando le sue ultime forze, un Bjorn morente indossò di nuovo la sua armatura e incontrò i Rus sul campo di battaglia per uno scontro finale. La vista di questo guerriero la cui volontà era abbastanza forte da sfidare la morte stessa, anche se solo temporaneamente, ha ispirato il popolo di Bjorn a combattere con tale ferocia da riuscire a difendere con successo Kattegat. Nonostante ciò, Bjorn morì a causa delle numerose ferite ricevute in battaglia.

Scoprite quanto ha guadagnato Travis Fimmel in Vikings e date uno sguardo alle nostre analisi e considerazioni sul finale di Vikings.

Quanto è interessante?
0