Vikings 6: cosa succede nel finale di Kattegat, spiegazione della storyline

Vikings 6: cosa succede nel finale di Kattegat, spiegazione della storyline
di

Vikings è finita. Lunga vita a Vikings! La seconda parte della sesta stagione della serie ideata da Michael Hirst è arrivata, e con essa anche la conclusione delle storie di tutti i figli di Ragnar. È il momento di voltare pagina, dunque, per i fan dello show che comunque possono dirsi soddisfatti per un finale positivo e apprezzabile.

Se gli appassionati delle vicende dei vichinghi possono tirarsi su il morale, in quanto Netflix ha svelato i nomi di tutti i protagonisti di Vikings: Valhalla, che sarà uno spin-off/sequel della serie MGM History, è arrivato comunque il momento per noi di tirare le somme e rivedere insieme nello specifico quali siano stati i destini dei personaggi (o dei luoghi) fondamentali dello show historical drama. Abbiamo già trattato insieme dell'epico e commovente finale di Harald in Vikings 6B e il legame con la sua vera storia nelle cronache norrene, ma oggi vogliamo parlarvi di cosa sia successo alla "casa" di tutti i vichinghi, Kattegat, nel finale di serie. Vi avvisiamo: da ora in poi faremo numerosi spoiler, quindi nel caso non aveste visto la seconda parte della sesta stagione di Vikings vi invitiamo a non continuare nella lettura, e di tornare in un secondo momento.

Intrighi di potere

Con la morte di Bjorn (Alexander Ludwig), Erik il rosso (Eric Johnson) propone a Gunnhild di riunire un althing per eleggerla regina di Kattegat, ma segretamente fa la stessa proposta anche a Ingrid. Dunque, entrambe le donne dichiarano che si candideranno come regine, con Ingrid (Lucy Martin) che afferma di avere in grembo il figlio di Bjorn. Erik, che aveva spiato Ingrid quando si era recata alla tomba di Bjorn per un rito propiziatorio, scopre quindi che la quinta moglie del defunto Ragnarsson è una strega. Durante l'elezione per la nuova regina, irrompe Harald (Peter Franzén) per reclamare il trono. Harald propone sia a Gunnhild sia a Ingrid di sposarlo. Mentre Erik continua a tramare in segreto per ottenere sempre più potere, Gunnhild, il giorno del matrimonio di Harald con entrambe le mogli di Bjorn, per amore del defunto figlio di Ragnar decide di suicidarsi.

La fine di un'era

Anche Harald trova la morte sul campo di battaglia, e nel frattempo Erik propone a Ingrid di diventare sua amante, venendo però ingannato e accecato dalla donna tramite un maleficio. Rendendosi conto che Ingrid sta sempre di più guadagnando i favori del popolo di Kattegat, e persino dei conti e degli jarl vicini, cerca di tramare alle sue spalle chiedendo allo schiavo Orlyg (Tim Creed) di compiere l'omicidio. I loro piani, tuttavia, vengono fermati e sia Erik che Orlyg troveranno la morte. Nel ventesimo e ultimo episodio della sesta stagione, che pone fine alla serie, dal titolo The Last Act, Ingrid (dopo la morte anche di Ivar) diventa regina per acclamazione, mettendo fine all'era dei re guerrieri.

E ora vogliamo sapere la vostra: vi è piaciuto il finale destinato a Kattegat e a Ingrid a conclusione della sesta e ultima stagione di Vikings? Fatecelo sapere, come sempre, con un commento nello spazio a essi dedicato!

Quanto è interessante?
3