Vikings 6: la spiegazione dell'epico finale della serie TV

Vikings 6: la spiegazione dell'epico finale della serie TV
di

Vikings, dopo ben 6 stagioni e 89 episodi totali, è giunta al termine. Nonostante i personaggi principali come Ragnar e Lagertha avessero abbandonato lo spettacolo prima della fine, la serie creata da Michael Hirst ha continuato a lasciare gli spettatori a bocca aperta con i suoi colpi di scena.

La seconda parte della sesta stagione di Vikings si apre con un grande colpo di scena che annuncia che Bjorn è ancora in vita, ma è anche gravemente ferito dopo la battaglia contro i russi. Contemporaneamente Ubbe, in Islanda, conosce la verità su Kjetill e decide di partire per nuove terre. La storia quindi si sposta dall'Islanda alla Russia passando per l'Inghilterra e arrivando alla Terra dell'Oro.

I viaggi terminano con l'ultimo episodio The Last Act dove si assiste ad un lungo abbraccio tra Ubbe e Floki. Pare infatti che quest'ultimo sia fuggito dall’Islanda a causa di un’eccessiva, sebbene ignota, tristezza che lo ha assalito quando si è sentito abbandonato dagli dei. Adesso, però, non è presente nemmeno la più piccola goccia di odio è ciò permette di fare chiarezza anche tra Ubbe e Torvi.

Successivamente sarà Othere a spiegare a Ubbe che è stata la vendetta degli uomini a causare gravi conseguenze psicologiche su Floki. Nel frattempo re Alfred e Ivar Senz’Ossa, circondati dai Sassoni, concordano il loro armistizio per ottenere la pace. Alfred nota infatti che su di loro si avvicina il destino dell’infinito ciclo di guerre e sofferenze iniziato dai loro padri, e per questo desidera che tutto ciò abbia fine. Ivar si dichiara d'accordo con lui, e propone di scambiare i loro ostaggi per negoziare la pace tanto desiderata.

Quando però Alfred lancia uno sguardo alla sua regina Elsworth che gli mostra il suo dissenso, il giovane rifiuta l’offerta di Ivar sicuro che quest’ultimo abbia solo timore di perdere. Ivar allora getta la bandiera bianca per porre fine all’armistizio e dare seguito alla guerra. Poco dopo si cambia location e si osserva un fatto spiacevole: un alleato di Ubbe va alla ricerca di oro infiltrandosi in una delle tende della gente del posto. Venendo scoperto, l’uomo taglia la gola a un giovane e poi scappa via a mani vuote. La gente del posto si ribella a Ubbe, che si offre subito di punire l’uomo per i suoi crimini senza concedergli il perdono.

Il suo alleato, Naad, viene messo sotto processo da Ubbe, al quale assicura di aver agito in quel modo solo per legittima difesa. Ma se da una parte Floki decide di non giudicare l’accaduto, dall’altra Othere crede che sia giusto punirlo per far valere la giustizia. Nonostante le preghiere dell'uomo, Naad sarà giustiziato con Othere che prova a convincerlo che si tratta di una grande opportunità per vedere il Valhalla.

La storia passa quindi in Inghilterra dove la battaglia continua nonostante Ivar si renda conto della sconfitta che si avvicina sempre più. Alfred invece parla al suo Dio chiedendo delle risposte e poco dopo anche Ivar farà lo stesso. Si osserva un commovente flashback che vede come protagonista Ivar mentre afferra Hvitserk e gli chiede di lasciare subito il campo di battaglia: non potrebbe mai ucciderlo.

Questo è il preambolo prima della morte di Ivar da parte di uno dei soldati di Alfred che, nonostante tutto, rimane atterrito dall'autorevolezza di Ivar. Alfred termina lo scontro, si inginocchia accanto a loro e dopo il segno della croce stipula la pace con Hvitserk, il quale decide di seppellire Ivar seguendo la tradizione vichinga. Nel frattempo, di ritorno a Kattegat, Ingrid e la sua gente scoprono che Harald è stato ucciso e che hanno perso la battaglia, ma la notizia più sconvolgente che trasmette stupore è proprio la morte di Ivar Senz’ossa. Hvitserk, successivamente, deciderà di convertirsi al cristianesimo con Alfred che lo accoglie come un principe sassone cristiano e gli dà un nuovo nome: Athelstan.

L'ultima scena della storia mostra Ubbe seduto su una spiaggia mentre chiede a Floki dei consigli. Tra questi, vi è una domanda molto pesante riguardante l'esistenza degli dei sulla terra. Floki rimane neutrale rispondendo che non nutre la necessità di saperlo. Ubbe allora gli sorride ammettendo di volergli bene e Vikings si chiude così in pace e tranquillità.

Avete apprezzato questa serie? Ecco altri spettacoli consigliati simili a Vikings.

Quanto è interessante?
1