Vikings, che fine ha fatto l'attore del piccolo Bjorn?

Vikings, che fine ha fatto l'attore del piccolo Bjorn?
di

Vikings è una serie televisiva canadese e irlandese di genere storico creata e scritta da Michael Hirst, trasmessa dal 2013 al 2021 riscuotendo un grande successo di critica e di pubblico in tutto il mondo tanto da vedere la produzione anche di una futura serie spinoff.

Il cast ha messo in mostra delle grandi interpretazioni attoriali da parte sia dei protagonisti che dei personaggi secondari. Alcuni dei personaggi principali, però, nel corso delle varie stagioni hanno ricevuto alcuni flashback del passato dove si poteva osservare l'interpretazione di un attore che faceva le veci dell'eroe bambino.

Tra questi troviamo il valoroso Bjorn, il primogenito di Ragnar Lothbrok, che ha conquistato gli spettatori per la sua forza e la tenacia durante le cinque stagioni di Vikings. Lo abbiamo conosciuto appena dodicenne, già voglioso di seguire le orme del padre e di diventare un grande guerriero vichingo.

A interpretare la parte fanciullesca di Bjorn ci ha pensato il giovane attore irlandese Nathan O’Toole. Dalla seconda stagione, Bjorn cambia volto e a ottenere la sua parte è Alexander Ludwig, già conosciuto nel mondo del cinema per la sua apparizione in pellicole quali Il Risveglio delle Tenebre e Hunger Games.

Tornando a Nathan O'Toole, si tratta di un attore irlandese conosciuto principalmente per la parte del giovane Bjorn la corazza nella serie televisiva Vikings, ma già nel 2012 era apparso in due episodi della serie I Borgia nel ruolo di Vincenzo. Durante Vikings ha preso parte a un episodio della serie Penny Dreadful nel 2014 e, dal punto di vista cinematografico, è possibile osservarlo in Clondorca con la regia di Ged Murray (2017) e in The Delinquent Season del regista Mark O'Rowe (2018).

Sebbene Vikings prenda molti elementi dalla mitologia e dalla storia norrena, non è completamente accurato, cambiando molte cose per adattarsi meglio alla storia che vuole raccontare. Scoprite perché Vikings è terminata dopo sei stagioni e a cosa è ispirato Vikings nei nostri approfondimenti.

Quanto è interessante?
5