Vikings: chi era davvero Rollo? La vera storia del personaggio

Vikings: chi era davvero Rollo? La vera storia del personaggio
di

Una delle notizie più importanti dell'ultimo periodo è che, dopo il finale che avverrà con la sua sesta stagione, Vikings tornerà in futuro con il suo spin-off sequel Valhalla. Le vicende narrate nella serie (e nel suo futuro sequel) si sono basate su diverse fonti storiche, alcune attendibili, altre meno, romanzate ad hoc da Michael Hirst.

Sulle nostre pagine abbiamo già trattato riguardo alle origini di alcuni personaggi. Vi abbiamo già raccontato, infatti, la vera storia della Lagertha di Vikings, e le vicende di Bjorn Ragnarsson nel Racconto dei figli di Ragnar. Oggi, invece, tratteremo della vita di un'altra importante figura, ossia Rollo, interpretato nella serie da Clive Standen.

Innanzitutto, partiamo da una notizia: non vi sono fonti storiche che attestano che Rollo fosse fratello di Ragnar; anzi, con ogni probabilità, Rollo non era nemmeno danese. L'origine più accreditata del personaggio, che possiamo leggere nella Saga di Harald Harfager di Snorri Sturluson, vede Rollo come figlio di Ragnvald, conte di Møre, in Norvegia.

Cosa sappiamo riguardo alla sua vita? Rollo, o meglio Rollone, è la traduzione del termine latina del nome in antico nordico Hrôlfr, e il suo soprannome Rolf Ganger (lett. Rollone il Camminatore), deriva dal fatto che, sempre secondo la Saga di Harald Harfager, a causa della sua imponente stazza Rollone non poteva montare nessuna cavalcatura, e quindi era costretto a spostarsi sempre a piedi. Un'altra origine del suo soprannome sarebbe che, prima di stabilirsi in Normandia (che diventerà la sua casa), Rollo abbia girovagato a lungo e per molte terre.

Uno dei primi fatti storici accreditati su Rollone è che l'uomo guidò l'assedio a Parigi da parte dei vichinghi tra l'885 e l'886, e si spinse ad assaltare la Francia con le sue truppe sino in Borgogna, dove fu affrontato e sconfitto da Riccardo di Autun detto il Giustiziere, ai tempi duca di Borgogna e conte di Troyes. Dopo l'896 Rollo arrivò in Normandia. Dopo aver combattuto contro il re carolingio Carlo il Semplice, in uno scontro che finì senza vincitori, nel 911 il re Carlo propose quello che passerà alla storia come il trattato di Saint-Clair-sur-Epte, nel quale (al costo di convertirsi al Cristianesimo e difendere il territorio da futuri saccheggi vichinghi) a Rollo fu concesso di diventare jarl di Normandia, una carica che corrisponde a quella di un conte. Diventerà il capostipite della casa di Normandia.

E voi? Conoscevate la vera storia di Rollo? Fatecelo sapere nello spazio commenti!

Quanto è interessante?
2