Vikings, come morì il vero Ivar Senz'Ossa? Viaggio nella storia dei vichinghi

Vikings, come morì il vero Ivar Senz'Ossa? Viaggio nella storia dei vichinghi
di

Ivar Ragnarsson o conosciuto come Senz'Ossa, è uno dei figli del leggendario Ragnar Lodbrok e nella serie Vikings lo abbiamo visto entrare in scena nella quarta stagione. Fin dal suo ingresso ha diviso i fan, tra chi lo ha odiato a morte e chi lo ha adorato.

Come Björn la Corazza, Lagertha e molti altri personaggi di Vikings, anche lui prende spunto dalla vera storia norrena. Ívarr Ragnarsson veniva chiamato inn beinlausi, cioè “il Disossato”, “il Senz’ossa” forse per un problema alle ossa delle gambe, ma di lui si sa poco del periodo poco dopo la nascita.

Ívarr fu un glorioso leader danese e secondo la leggenda di Ragnar era il primogenito di Ragnarr Loðbrók e della moglie Kráka, nota anche come Aslaug Sigurdsdóttir, una Vǫlva, ossia una maga esperta nella divinazione e negli oracoli consultata anche dagli dei. Di lui si diceva che fosse un bell'uomo, prestante e tra le persone più saggie e competenti dell’epoca, per cui divenne il consigliere dei fratelli Björn, Sigurðr Serpente nell’Occhio e Hvítserkr.

Nell’autunno dell’865 Ívarr, insieme ai fratelli Hálfdan e Ubbe, arrivò a guidare la grande armata danese contro l’Eptarchia anglosassone. Nella saga intitolata “Racconto dei figli di Ragnarr”, si narra che inizialmente i fratelli di Ívarr vennero sconfitti, ma che l'eroe tentò comunque una riconciliazione con Aelle, l'assassino di suo padre, promettendo di non muovergli guerra e chiedendo in cambio un pezzo di terra che poteva essere coperto dalla pelle di un bue. Ívarr però tagliò la pelle del bue in strisce sottilissime per potervi costruire dentro una fortezza, che, secondo le saghe, era York o addirittura Londra.

Per quanto riguarda la morte, non si conoscono bene i dettagli, ma il cronista sassone Etelverdo data la morte di Ívarr al 870. Tre anni dopo, gli Annali dell'Ulster riportarono la morte di tale "Ímar", "Rex Nordmannorum totius Hibernie & Brittanie, uitam finiuit" ("Re dei norreni di tutta Irlanda e Gran Bretagna") che viene oggi da taluni identificato con Ívarr Ragnarsson e da altri con un capo-guerra vichingo-scozzese.

Il sito di sepoltura di Ívarr è ad oggi sconosciuto anche se la saga norrena riporta che Ívarr diede disposizioni di essere tumulato sulla costa inglese, predicendo che, fintanto che i suoi resti avessero sorvegliato quel tratto di litorale, nessun nemico l'avrebbe attaccato con successo. La profezia si avverò finché approdò Guglielmo il Conquistatore, che andò alla tomba, violò il tumulo e affermò che la salma di Ívarr era intatta. Dopo aver bruciato il corpo del guerriero vichingo diede seguito all'invasione e ottenne la vittoria.

In chiusura, vi lasciamo a un nostro interessante approfondimento riguardo a chi fosse il vero padre di Bjorn in Vikings. Ecco, infine, che cosa vuole dire il nome di Ragnar in Vikings.

Quanto è interessante?
3