Vikings: tutte le domande rimaste irrisolte dopo il finale dello show

Vikings: tutte le domande rimaste irrisolte dopo il finale dello show
di

La saga di History Channel con protagonista Ragnar Lothbrok e i suoi figli è giunta al termine con la sesta stagione, anche se la storia non è ancora finita. Non ci sarà una settima stagione ma i fan possono aspettarsi un ritorno a Kattegat nella serie sequel Viking: Valhalla che riprenderà 100 anni dopo gli eventi dello spettacolo originale.

Inizialmente Vikings si è concentrata sul leggendario sovrano vichingo Ragnar Lothbrok, ma dopo la sua morte l'attenzione si è spostata sui suoi figli. Alla fine della sesta stagione, solo uno dei personaggi originali della prima stagione era ancora vivo nello show e il suo arco narrativo aveva raggiunto una conclusione naturale.

Recentemente, in un'intervista con Collider, lo showrunner Michael Hirst ha rivelato che è stato lui ad abbassare il sipario sullo show, non la chiamata della rete. Hirst aveva sempre programmato che Vikings finisse con la scoperta dell'America e la sesta stagione ha coperto quel periodo di tempo.

La stagione finale ha reso giustizia a tutti i personaggi e le loro trame, sembrava quindi proprio il momento giusto per terminare lo show.

Ubbe è arrivato davvero nel Nuovo Mondo? Ciò potrebbe non essere avvenuto nella vita reale, ma la sua storia serve sia come realizzazione del sogno di esplorazione di Ragnar, sia come prefigurazione della colonizzazione delle Americhe da parte degli esploratori europei.

Ubbe ha trovato un vecchio amico che lo aspettava nel nuovo mondo: Floki. Anche il suo viaggio in Nord America è finzione e con i suoi ricordi che sono diventati confusi in alcuni punti, Floki non offre molti dettagli su come esattamente ha fatto ad arrivare fino a lì.

Dice solo che ha "trovato una barca" ma come abbia fatto poi a dirigersi in America resta un concetto nebuloso. Comunque il suo ritorno ci mostra quanto sia cambiato dall'uomo che era nella prima stagione di Vikings. Escludendo Rollo, Floki è l'unico personaggio presenta dall'inizio della lo spettacolo e vivo alla fine.

La storia di Ivar nella sesta stagione è stata in gran parte una storia di introspezione. Alla fine, come Ragnar, Ivar accoglie con favore la sua morte. La sua decisione sembra essere dovuta all'amore per Hvitserk. Infatti mentre osserva suo fratello lottare sul campo di battaglia, Ivar ha dei flashback della loro vita insieme. Forse si è reso conto che finché vive, Hvitserk lo seguirà sempre in battaglia e non conoscerà mai la pace, quindi sceglie di morire in modo che suo fratello potesse avere una possibilità per una vita migliore.

Se ciascuno dei figli di Ragnar ha avuto un finale che rende omaggio al padre allora il finale di Hvitserk è un cenno all'amore di Ragnar per Athelstan e alla sua curiosità per il Dio cristiano. L'espressione di Hvitserk è alquanto imperscrutabile durante il suo battesimo, ma è implicito che una sorta di accordo è stato fatto quando Alfred gli dice: "Sei entrato qui come pagano e te ne andrai come un principe cristiano sassone".

L'eventuale ascesa al dominio del cristianesimo sul paganesimo nordico è qualcosa che verrà raccontato presumibilmente in Vikings: Valhalla.

La scena finale di Vikings vede Ubbe e Floki seduti su una spiaggia in America, che guardano il mare al tramonto. Floki dice che vede ancora Ragnar davanti ai suoi occhi per tutto il tempo e che Ubbe assomiglia molto a suo padre. Ubbe risponde che gli vuole bene, guarendo simbolicamente la frattura che è stata creata tra Floki e Ragnar molti anni fa.

Ma quando Ubbe chiede a Floki se la morte è la fine, Floki non risponde. E così uno spettacolo iniziato con Ragnar Lothbrok e la sua ardente curiosità finisce con una domanda a cui nessuno può dare risposta.

L’unico personaggio che potrebbe tornare nel sequel, ambientato 100 anni dopo, è l'Oracolo di Kattegat di cui non si sa molto sul suo passato, ma ha rivelato di aver vissuto per secoli tra la vita e la morte.

Alcuni fan credevano che Floki (Gustaf Skarsgård) potesse diventare il prossimo Veggente poiché aveva una connessione unica con gli dei. Tuttavia Floki è vivo e vegeto nel finale della sesta stagione e l'attore John Kavanagh ha continuato a interpretare il ruolo dell'Oracolo.

Mentre nessun altro personaggio originale dovrebbe tornare per lo spin-off Valhalla, Hirst ha rivelato che sarà conclusa la storia di Rollo (Clive Standen), il fratello di Ragnar Lothbrok (Travis Fimmel) che ha finito per diventare un sovrano in Normandia e gli spettatori stanno ancora aspettando di scoprire cosa gli è successo. Ma soprattutto, i fan vogliono sapere se è davvero il padre biologico di Bjorn (Alexander Ludwig) come gli ha confessato nella quinta stagione dello show.

Un altro mistero rimasto irrisolto riguarda il viandante Harbard (Kevin Durand) che potrebbe essere Odino o Loki, ma non è mai stato rivelato, chissà se lo rivedremo nello spin-off.

Scoprite chi è il personaggio più odiato di Vikings e le 5 morti più clamorose di Vikings.

Quanto è interessante?
1