Vikings, quanto ha incassato complessivamente la serie TV?

Vikings, quanto ha incassato complessivamente la serie TV?
di

A breve sapremo la data di arrivo di Valhalla su Netflix, lo spin-off di Vikings che tutti attendono per colmare il vuoto lasciato dalla serie. Il prodotto di Michael Hirst si è concluso lo scorso anno con la sua sesta stagione, e molti si sono posti una domanda: quanto ha guadagnato?

Non è semplice rispondere a questa questione. Sicuramente ci si può basare sulle spese e sugli ascolti, ma un dato certo non è stato mai fornito. Inoltre, quando si parla di un prodotto di tale successo, bisogna anche considerare tutto ciò che ruota intorno al suo universo: dunque il merchandising, diritti streaming, eventi.

Secondo quanto sappiamo, gli ascolti della serie sono notevoli. Si è partiti con una media di 942.000 spettatori a episodio nella prima stagione, per toccare picchi intorno ai 2 milioni durante la quarta. Poi, come succede spesso, si è andati calando, fino ad arrivare alla inevitabile chiusura. Bisogna però considerare che Vikings è oggi anche su alcune delle principali piattaforme internazionali come Netflix, Amazon Prime e Hulu.

Michael Hirst ha in passato svelato che per la prima stagione la MGM ha speso ben 46 milioni di euro, che secondo lo showrunner sono completamente rientrati e con una buona quantità di interessi, che secondo quanto si dice potrebbe aver portato addirittura a raddoppiare la cifra iniziale. Niente male dunque, anche se si tratta soltanto di una stima.

Chissà, probabilmente un giorno lo sapremo con precisione, per ora possiamo solo fare calcoli.
Se avete voglia di vedere l'ultima stagione, non dimenticate che Vikings 6 è su Amazon Prime Video!

Quanto è interessante?
2