Vikings Valhalla, in che periodo storico sarà ambientata la serie Netflix?

Vikings Valhalla, in che periodo storico sarà ambientata la serie Netflix?
di

I fan attendono ormai da un anno l'arrivo del nuovo spin-off di Vikings, Valhalla, che sarà prodotto e distribuito da Netflix. Secondo quanto dichiarato dal creatore Michael Hirst, i luoghi di Valhalla saranno più o meno gli stessi dello show da cui è tratto, ma ci sarà una grande differenza: l'epoca storica. In che periodo è ambientato lo show?

Secondo quanto sappiamo faremo un salto temporale di circa 100 anni rispetto a Vikings. Ritroveremo dunque gli stessi luoghi della Scandinavia medievale, Kattegat in primis, ma con importanti differenze. Tutto, infatti, sarà cambiato, e le usanze saranno sicuramente più moderne. Questo ci fa spostare nel IX secolo, verso la fine dell'era vichinga che è durata dal 790 al 1066, data che segna conquista normanna dell'Inghilterra.

Ovviamente, essendo ambientata in un momento storico diverso, Valhalla avrà un nuovo cast. Possiamo dunque dire addio ai vecchi protagonisti, che nel periodo in cui ci troveremo in questo spin-off saranno morti da tempo, per accogliere volti e storie nuove. Durante la prima stagione verranno introdotti dei personaggi realmente esistiti, come Leif Erikson, Freydis, e Harald Sigurdsson. Leif lo ricordiamo perché è stato il primo europeo ad aver raggiunto il Nord America (anche se non tutti lo sanno). Sua sorella, Freydis, era invece una grande guerriera, mentre Harald Sigurdsson, fu colui che provò a rivendicare sia il trono danese che quello inglese.

Noi non vediamo l'ora di vederla, e voi?

Quanto è interessante?
1