Vikings: la vera storia di Ivar il Senz'Ossa, le differenze con la serie TV

Vikings: la vera storia di Ivar il Senz'Ossa, le differenze con la serie TV
di

I fan di Vikings non vedono l'ora di assistere alla seconda parte della sesta stagione, che segnerà la conclusione delle vicende della serie principale. Mentre dovremo aspettare ancora un po' di tempo per vedere lo spin-off Vikings Valhalla, in questo periodo stiamo ripercorrendo le vicende storiche (o mitiche) che ne hanno ispirato la serie.

Dopo aver analizzato tutti i personaggi della serie Tv Vikings che non sono presenti nelle saghe norrene, oggi è il momento di concentrarci, invece, su un personaggio che affonda le sue radici nella mitologia vichinga, ossia Ivar "Senz'Ossa", interpretato nello show da Alex Høgh Andersen.

Di Ívarr Ragnarsson, detto inn beinlausi (lett. "il Disossato") sappiamo poco circa le origini. Era figlio del re semi-leggendario Ragnarr Loðbrók e della moglie Kráka (o Áslaug), ed era un uomo bello, saggio e forte. Dopo l'assassinio di Ragnarr per opera del re Aelle II di Northumbria (interpretato nella serie da Ivan Kaye), nell'865 Ívarr guida la grande armata danese verso l'eptarchia anglosassone (composta dai regni di Northumbria, dell'Anglia orientale, di Mercia, del Wessex, dell'Essex, del Kent e del Sussex), per vendicare la morte del padre.

Secondo la saga Ragnarssona þáttr ("il Racconto dei figli di Ragnar"), il primo tentativo di invasione, mosso dai fratelli di Ívarr fallì, portando lo stesso a cercare una riconciliazione di Aelle. La leggenda narra che Ívarr avesse chiesto ad Aelle come riparazione un quantitativo di terra equivalente a quello che potesse ricoprirne con la pelle di un bue: taglio la pelle a strisce talmente sottili da ricoprirci una fortezza (York o Londra) e si ingraziò molti guerrieri, con i quali (e insieme ai suoi fratelli, tra cui Bjorn), riuscì a sconfiggere gli anglosassoni e a catturare re Aelle, ottenendo vendetta su di lui sottoponendolo all'aquila di sangue.

La sua storia, quindi, è molto diversa da quella che abbiamo visto nella serie TV Vikings. E per quanto riguarda il soprannome? Alcuni ritengono che Senz'Ossa sia da imputare alla sua presunta impotenza, altri storici credono possa essere un riferimento alla figura del serpente (già soprannome di uno dei suoi fratelli, Sigurd "Serpente nell'occhio" (nello show, interpretato da David Lindström). Una terza accreditata ipotesi, è che l'uomo avesse una rara malattia genetica ereditaria, l'osteogenesi imperfetta, che lo costringeva a farsi trasportare, avendo le gambe con le ossa troppo fragili, e non in grado di sorreggere il proprio peso.

Conoscevate la storia di Ivar "Senz'Ossa"? Fatecelo sapere nello spazio commenti!

Quanto è interessante?
3