Vince Gilligan di Better Call Saul ha diretto la scena più difficile della sua carriera

Vince Gilligan di Better Call Saul ha diretto la scena più difficile della sua carriera
di

Dopo l'ultima citazione presente in Better Call Saul, i fan del personaggio interpretato da Bob Odenkirk sono pronti a scoprire come si concluderà la prima parte della storia di Jimmy McGill. Nel frattempo vi segnaliamo questa interessante intervista a Vince Gilligan.

Il famoso regista ha risposto alle domande dei giornalisti di Variety, in particolare riguardo il suo lavoro in "Bagman", puntata che ha richiesto il doppio del tempo, diciotto giorni, per essere completata. In particolare è stato fatto notare a Vince Gilligan che questo può essere quasi il suo momento alla "Lawrence d'Arabia", frase che piace molto allo showrunner: "Mi piace, in effetti abbiamo usato degli effetti simili. Stavamo cercando un modo per renderla simile a Lawrence, tanto che il co creatore Peter Gould voleva affittare le stesse camere usate per il film, che a quanto pare sono ancora usate e si possono prendere in prestito. Sarebbe stato molto interessante ma avrei avuto paura di romperle".

Si chiede poi quali sono state le difficoltà maggiori nel girare l'episodio: "Generalmente ci impieghiamo nove giorni, ma sapevamo fin dall'inizio che questa sarebbe stata più lunga. Credevamo 11 giorni, alla fine invece è stato come filmare due puntate, ci abbiamo messo 17 o 18 giornate. È stato qualcosa di biblico, non avevamo mai fatto niente del genere".

Ricordiamo che a causa dell'emergenza Coronavirus, la nuova puntata di Better Call Saul è disponibile solo sottotitolata, non essendo stato possibile doppiare l'episodio.

FONTE: variety
Quanto è interessante?
3