Da WandaVision a Hawkeye, le serie MCU del 2021 dalla peggiore alla migliore

Da WandaVision a Hawkeye, le serie MCU del 2021 dalla peggiore alla migliore
di

Se i cinema hanno subito la crisi dovuta alla pandemia da Covid, il Marvel Cinematic Universe si è decisamente ripreso su piccolo schermo con ben cinque serie che sono diventate le più viste del 2021. E con tutti i nuovi show che verranno distribuiti durante il nuovo anno, è il momento di stilare una classifica di quello appena passato.

Come per il 2021, l’anno appena cominciato sarà ricchissimo di serie per il Marvel Cinematic Universe. Ma come in ogni chiusura d’annata, anche gli show rilasciati su Disney+ hanno bisogno di una classifica, anche se risulterà particolarmente difficile e aleatoria, visto che la squadra di Kevin Feige ha davvero dato il massimo su piccolo schermo. Noi ci proveremo, ma se ce lo chiedete, è difficile dire quale sia la peggiore.

5. The Falcon and the Winter Soldier: Forse non ha messo in scena tutta quella serietà che ci saremmo aspettati, con Bucky Barnes, Sam Wilson ed Helmut Zemo che somigliano piuttosto alla strana triade. Ma la serie con protagonisti Sebastian Stan, Anthony Mackie e Daniel Brühl ha senz’altro il merito (quasi una necessità) di mettere in scena la crescita di Falcon dopo il passaggio di consegne di Steve Rogers.

4. What if...?: Una serie ucronica, antologica e d’animazione. Già qui ci sono le basi per un ottimo prodotto. Se poi l’assunto di partenza di ogni episodio è chiedersi cosa sarebbe successo se le cose fossero andate in modo impercettibilmente diverso – l’incidente di Strange gli uccide la compagna e non gli distrugge le mani; è l’Agente Carter ha sottoporsi al siero per Captain America; è T’Challa a essere catturato dai Ravagers – il divertimento è assicurato. Una serie che per prima ha introdotto chiaramente il Multiverso e che getta le basi per Doctor Strange in the Multiverse of Madness come per l’universo zombieficato di Marvel Zombies.

3. Hawkeye: Si è guadagnata il terzo posto alla vigilia di fine anno, battendo titoli moto più quotati e soprattutto con un inizio di stagione forse traballante. Ma come entrambe le precedenti, la serie con protagonisti Clint Barton e Kate Bishop si è sobbarcata l’onere di introdurre un nuovo mare magno nell’MCU, vale a dire il vastissimo e amatissimo universo narrativo di Daredevil. Da che nessuno gli avrebbe concesso la medaglia di bronzo, gli ultimi episodi sono stati particolarmente acclamati.

2. Loki: Un titolo in cui si ripesca uno dei cattivi più amati, carismatici e profondi di tutto l’MCU. Per la cui morte abbiamo pianto, sperando che potesse costruire (o ricostruire) ancora a lungo il rapporto fraterno con Thor. Una serie che, insomma, ci ha riconsegnato Tom Hiddleston in uno standalone tutto suo: irriverente e ironico, come si fa a non amarlo. Se poi introduce il grande manovratore della Fase 4, l’importanza è centrale.

1. WandaVision: Va a lei, a questa dolcissima metafora dell’elaborazione del lutto, il primo posto assegnatole sia dal pubblico che, soprattutto, dai critici di mezzo mondo, che l’hanno eletta in realtà una delle migliori serie dell’anno in assoluto. Lo show con protagonisti Wanda Maximoff e Visione non solo rappresenta uno spaccato toccante della loro storia d’amore, ma mette in scena un inedito quanto geniale omaggio alla storia della serialità americana. Un discorso metacinematografico che la fa schizzare direttamente al primo posto, sul quale stavolta non abbiamo dubbi.

Qual è la vostra Top 5? Ditecelo nei commenti!

Quanto è interessante?
2