Marvel

WandaVision, il Quicksilver di Evan Peters è stato modificato in postproduzione: ecco come

WandaVision, il Quicksilver di Evan Peters è stato modificato in postproduzione: ecco come
di

Sono passate alcune settimane dalla conclusione di WandaVision ed emergono alcuni retroscena sulla realizzazione di alcune scene. Abbiamo scoperto per esempio i segreti del trucco di Paul Bettany in bianco e nero, e il supervisore agli effetti visivi Trent Claus ha recentemente raccontato dal suo punto di vista uno dei più riusciti colpi di scena.

Stiamo parlando dell'entrata in scena di Pietro Maximoff / Quicksilver, interpretato da Evan Peters (X-Men) e non da Aaron Taylor-Johnson (Avengers: Age of Ultron).

Nel finale del quinto episodio, Pietro si presenta alla porta di Wanda (Elizabeth Olsen) ed è inquadrato inizialmente di spalle. Come ha spiegato Trent Claus, è stato necessario un lavoro in post-produzione per rendere Evan Peters simile ad Aaron Taylor-Johnson e instillare il dubbio negli spettatori, almeno fino a che Quicksilver non viene inquadrato frontalmente.

"A nessuno piace lavorare con i capelli, è sempre così difficile" ha ammesso il supervisore VFX. "Qui si trattava di adattarsi ad un certo stile. Nelle riprese erano più fluenti e vaporosi, e volevamo che fossero più scolpiti. Lo vedete da dietro per diverse inquadrature, poi frontalmente per altre riprese, e lo vedete di nuovo in un episodio successivo quando c'è la rivelazione di Agatha."

Se non l'hai ancora fatto, intanto, puoi dare un'occhiata al trailer onesto di WandaVision.

Quanto è interessante?
4