Marvel

WandaVision: il regista parla di Evan Peters e delle teorie su X-Men e Multiverso

WandaVision: il regista parla di Evan Peters e delle teorie su X-Men e Multiverso
di

A pochi giorni dall'attesissimo finale di stagione, il regista di WandaVision ha parlato delle varie teorie che hanno cominciato a circolare tra i fan della serie dopo la comparsa in scena di Evan Peters nei panni di Pietro Maximoff, ma non di quello che ricordavamo bensì nella sua incarnazione apparsa nel franchise degli X-Men della Fox.

A quanto pare, a proposito di Quicksilver sembra che il regista dello show Matt Shakman abbia anticipato che arriverà qualche risposta nell'atteso finale di stagione di WandaVision: "Abbiamo preso ogni precauzione possibile, ma a quanto pare non è stato abbastanza perché c'è stato comunque quel leak ed è stato un peccato perché vuoi sempre mantenere le cose segrete fino al necessario. In qualche modo sono riusciti a farlo con Luke Skywalker [nel finale di The Mandalorian] ma noi non ci siamo riusciti con Evan, una gran fregatura. Ma lui è stato grandioso e ha fatto tutto ciò che poteva per nascondersi e mantenere l'illusione".

L'idea di avere Peters nello show è arrivata in fase di sviluppo: "Ci abbiamo pensato in una fase molto iniziale della lavorazione, ci siamo domandati chi poteva bussare a quella porta e abbiamo pensato a tante altre persone. E sì, poi Agatha vi fa sapere che c'era lei dietro a tutto ed era sempre lei a manovrare i fili per avere più informazioni".

Alla domanda se sia stato intenzionale mettere Evans nel ruolo di Quicksilver, ovvero se è un cenno al multiverso o solo una normale coincidenza, Shakman sembra rimandare al prossimo finale di stagione: "Dovremo incontrarci ancora un altro lunedì in futuro".

E' presumibile pensare che l'episodio finale, alla luce delle rivelazioni dell'episodio 8, potrebbero spiegare chi sia in realtà il personaggio interpretato da Evan Peters.

FONTE: ComicBook
Quanto è interessante?
2