Marvel

WandaVision, il supervisore VFX: 'Il rover di Monica Rambeau era reale'

WandaVision, il supervisore VFX: 'Il rover di Monica Rambeau era reale'
di

Quella del rover utilizzato per tentare di permettere a Monica di far breccia nell'Hex e rientrare a Westview è stata senz'altro una delle scene più interessanti di WandaVision: ma quanto c'era di reale nell'imponente mezzo di locomozione messo a disposizione del personaggio di Teyonah Parris dai suoi amici dello SWORD?

Praticamente tutto, almeno stando alle parole del supervisore VFX Julien Hery: secondo il membro della crew, che recentemente ha anche parlato delle scene in bianco e nero di WandaVision, il rover è infatti stato ricreato fisicamente, con l'aggiunta di CGI solo in un determinato momento.

"È stato davvero interessante da vedere. Ho avuto modo di vederlo sul set. L'hanno costruito davvero, è una cosa reale. È alto tipo 3 metri, è una costruzione davvero enorme. È stato fatto un lavoro meraviglioso. L'unico problema era che non si muoveva molto velocemente, quindi hanno dovuto trainarlo con un'automobile rimossa poi grazie ai VFX. Solo durante l'interazione con l'Hex il rover è interamente in CGI" ha spiegato Hery.

Un ulteriore tassello, dunque, nel puzzle che compone il magnifico lavoro portato avanti dai Marvel Studios con il loro primo show live action. A proposito di effetti speciali, comunque: vediamo in che modo il Quicksilver di Evan Peters è stato modificato in post-produzione.

FONTE: comicbook
Quanto è interessante?
2