Warner ha venduto The CW: non è più azionista di maggioranza, ArrowVerse nei guai

Warner ha venduto The CW: non è più azionista di maggioranza, ArrowVerse nei guai
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Un nuovo duro colpo, l'ennesimo, per le proprietà DC di Warner Bros. Discovery. Dopo lunghissime trattative, la major non detiene più il controllo di maggioranza sul canale The CW, principale casa dell'ArrowVerse. Ha ceduto la bellezza del 75% delle azioni a Nexstar, fortissima sul tavolo delle decisioni. Cosa succede alle serie DC?

Continua l’operazione di rastrellamento di Warner Bros. Discovery per liberarsi delle risorse considerate superflue o in perdita. Ovviamente ci troviamo a una strategia cumulativa dopo la fusione da 40 miliardi con Discovery, quindi vale la pena fare un recap iniziale delle cancellazioni. Per cominciare, sembra che Warner non stia dicendo tutto sulla cancellazione di Batgirl, soprattutto perché ora rivuole Batgirl in un altro film con Leslie Grace. Questo rimpallo di decisioni ha portato una star del film a definire il CEO David Zaslan un codardo imbeci**e. Stessa sorte è toccata a un gigantesco film crossover su Crisi sulle Terre Infinite.

È proprio in questo contesto di disinvestimenti che si inserisce la cessione di The CW a Nexstar dopo trattative durate sei mesi e praticamente arrivate a conclusione. La major televisiva ottiene il 75% delle azioni lasciando il 12,5% a testa a Paramount e Warner. I due colossi avevano fondato la rete quando ancora CBS non era proprietà di Paramount e Warner non era ancora intenzionata al grande passo con Discovery. Da un lato, il CEO Mark Pedowitz rimane tale e promette che la rete continuerà a ordinare prodotti originali dalle due major. Inoltre, se prima The CW doveva gran parte dei suoi introiti ad accordi di seconda distribuzione streaming con Netflix – che ora vuole concentrarsi sui suoi prodotti originali – per rinnovare serie altrimenti insostenibili economicamente, ora si concentrerà solo sul proprio potenziale di trasmissione.

Questo vuol dire che molti show non ce la faranno e a dirla tutta, per quanto riguarda l’ArrowVerse, il suo depotenziamento sembra avviato già da un po’ (forse) proprio in virtù di quest’accordo, con Flash e molte altre serie che si stanno chiudendo o si sono già chiuse e poche altre subentrare in sostituzione. Ancora una volta, il segno che Warner intende concentrarsi su altre proprietà DC, congedando persino Kevin Smith. Fra queste il nuovo piano decennale per il grande schermo, tutto focalizzato intorno al nuovo film con Dwayne Johnson che ha anticipato un Black Adam davvero brutale: lo dimostra la nuova postcredit di Black Adam da poco rigirata e le copertine Total Film di Black Adam.

Per quanto riguarda i sottofranchise invece, sembrano al sicuro gli autori James Gunn, Matt Reeves e Todd Phillips: Peacemaker 2 ha un inizio riprese e lo stesso The Penguin con Colin Farrell, mentre Joker 2 costerà tre volte tanto il precedente. Tuttavia, neanche HBO Max è completamente prometta, visto che Blue Beetle si salva passando ai cinema mentre Doom Patrol rischia la cancellazione. Per chiudere il cerchio però, Warner ha stipulato un accordo con MGM per distribuire i suoi film all’estero, fra cui anche i prossimi James Bond. Plurale, perché si parla già di due sequel.

FONTE: ComicBook
Quanto è interessante?
4