Netflix

Warrior Nun, anche il cast chiede a gran voce una seconda stagione

Warrior Nun,  anche il cast chiede a gran voce una seconda stagione
di

Il finale di Warrior Nun ha lasciato molte cose in sospeso e, sembra necessaria a tutti una seconda stagione per chiarire alcuni quesiti fondamentali. Non solo il pubblico la reclama a gran voce ma, anche alcuni membri del cast sperano fortemente di poter ritornare sul set della serie Netflix.

Nell'ultimo episodio non sono di certo mancati i colpi di scena. Abbiamo capito infatti che Padre Vincent lavora al fianco di Adriel, il quale non è un angelo bensì un temibile essere demoniaco che per tale ragione è stato rinchiuso in una tomba per migliaia di anni.

Secondo il creatore della serie e showrunner Simon Barry, quelle rivelazioni sono un punto di svolta per le suore guerriere e aprono chiaramente le porta ad una potenziale seconda stagione. "Tutto è stato cambiato per l'OCS e quindi devono fare i conti con una completa inversione della loro esistenza. Erano una setta segreta. Un tempo erano protette dalla chiesa, e ora sono un po' sole e alla deriva".

Alba Baptista, che interpreta Ava, ha detto che le piacerebbe approfondire maggiormente le abilità soprannaturali del suo personaggio in un'eventuale nuova stagione di Warrior Nun: "Mi piacerebbe esplorare di più i poteri di Ava o quanto meno comprendere tutte le varie sfaccettature dei suoi poteri. Penso ci sia ancora un oceano da scoprire".

Mentre Toya Turner ha rivelato che le piacerebbe scavare più a fondo nel retroscena di Shotgun Mary e vedere le suore che si avventurano un po' più spesso nel mondo reale: "So che molte ragazze non escono molto nel gruppo. Sarebbe bello se fossero in grado di farlo di più".

In attesa di novità, vi lasciamo alla nostra recensione di Warrior Nun.

FONTE: TV GUIDE
Quanto è interessante?
4