Netflix

Warrior Nun: Nella prima stagione sono presenti diversi errori, scopriamo quali sono

Warrior Nun: Nella prima stagione sono presenti diversi errori, scopriamo quali sono
di

La serie con protagonista Alba Baptista è stata un discreto successo di critica e pubblico, tanto che Netflix ha deciso di rinnovare Warrior Nun per una seconda stagione. Nonostante questo, nella prima parte troviamo alcune scene con degli errori.

Partiamo dall'inizio dello show, come sapete Ava è rimasta orfana di genitori a causa di un incidente d'auto avvenuto in Spagna. Considerando il suo accento sono in molti a credere che sia americana, quindi sembra poco probabile che in caso di morte dei genitori la protagonista sarebbe stata lasciata alle cure di un orfanotrofio spagnolo, invece di essere riportata in America per essere affidata a qualche parente o amico dei suoi genitori. Inoltre, durante la sua permanenza all'interno dell'orfanotrofio gestito da delle suore, nella camera di Ava è presente anche un bambino, Diego, con cui la protagonista stringerà amicizia. Sembra difficile pensare che un istituto cattolico decida di far dividere una stanza a due persone di sesso opposto, invece di creare due ali diverse dell'orfanotrofio.

Un altro elemento che non ha convinto appieno i fan è la velocità con cui Ava è riuscita ad imparare ad usare i suoi nuovi poteri. La serie infatti dedica una sola puntata per mostrarci il suo addestramento, nonostante la stessa insegnante di Ava l'avvisi che ci vorrà molto tempo per riuscire a padroneggiare al meglio le tecniche di lotta.

Nonostante questo la notizia della seconda stagione è stata accolta con entusiasmo dai fan, mentre aspettiamo altre indiscrezioni sulle puntate inedite, vi segnaliamo questa intervista allo showrunner di Warrior Nun.

FONTE: screenrant
Quanto è interessante?
1