Watchmen: Damon Lindelof pensa di essere stato maledetto da Alan Moore

Watchmen: Damon Lindelof pensa di essere stato maledetto da Alan Moore
di

Nonostante l'ottimo esordio per Watchmen su Rotten Tomatoes, lo showrunner e grande fan dei fumetti Damon Lindelof non riesce a godersi il meritato successo, a causa di quella che pensa essere una maledizione di Alan Moore.

Il pessimo carattere del controverso autore di opere quali "The Killing Joke", "V per Vendetta" e i fumetti da cui è tratta la serie con protagonista Regina King, è una notizia ormai risaputa. Ma tutti si stanno sorprendendo per le affermazioni di Damon Lindelof ai microfoni di Variety: "Mi svegliavo di soprassalto la notte, ma adesso che abbiamo finito di lavorare accade meno frequentemente. Sto per dire una cosa ridicola, ma credo sinceramente che Alan Moore mi abbia maledetto. Sto seriamente sentendo gli effetti di una maledizione, ma mi sta bene. Credo che sia nei suoi diritti maledirmi".

Sembrerebbe quindi che il celebre autore di Lost stia prendendo con filosofia la cosa: "Alla base della mia logica malata c'è il fatto che ho sentito che Alan Moore ha maledetto anche il film di Zack Snyder. So che rischio di sembrare un narcisista a credere che l'autore abbia dedicato del tempo a me per maledirmi, ma sono sempre più convinto di essere stato vittima di un anatema, così ho pensato ecco perché sono sempre così depresso e mi sento male tutto il tempo, sono obbligato a sentirmi così!".

Come potete leggere nelle nostre impressioni dei primi 6 episodi di Watchmen il livello qualitativo della serie è molto alto, nonostante la presunta maledizione lanciata da Alan Moore sugli addetti ai lavori.

FONTE: cb
Quanto è interessante?
2