Watchmen, Yahya Abdul-Mateen II elogia l'implacabile e coraggiosa narrazione della serie

Watchmen, Yahya Abdul-Mateen II elogia l'implacabile e coraggiosa narrazione della serie
di

L'esperienza in Watchmen, ha notevolmente Yahya Abdul-Mateen II che nella serie ha due ruoli: il papà Cal e il noto supereroe Dottor Manhattan. In una recente intervista ha particolarmente elogiato questo prodotto HBO, esaltando la sua grande potenza narrativa.

" Fin dall'inizio eravamo consapevoli che stavamo per fare qualcosa di geniale e innovativo. Già dal primo episodio che racconta l'avvenimento poco noto del Massacro di Tulsa, ci siamo resi conto della portata di questa serie" ha detto l'attore in una recente intervista a Deadline.

In un momento storico come quello che stiamo vivendo della lotta a qualsiasi forma di razzismo, Watchmen sembra essere la serie perfetta. E in riferimento a ciò Yahya Abdul-Mateen II ha detto: "Molti penseranno che Watchmen potrebbe aver anticipato i difficili giorni che stiamo vivendo. Ma la verità è che, se guardiamo alla storia, i nostri Watchmen sono probabilmente in ritardo di 50 o 60 anni. Penso che questi eroi fossero necessari perché abbiamo parlato di questi problemi direttamente, in un modo che metteva a disagio molte persone. Sono molto orgoglioso di far parte di uno spettacolo che ha avuto dialoghi che hanno saputo far riflettere le persone, nel modo giusto. Questo è ciò che conta per noi. Bisogna guardare alla società e tentare di correggere ciò che non va, in modo da poter guarire, e iniziare ad eliminare le mele marce, in un certo senso".

Nel frattempo pare che Damon Lindeloff non farà parte di Watchmen 2 nel caso in cui dovesse esserci una seconda stagione dell'apprezzatissima serie HBO.

FONTE: DEADLINE
Quanto è interessante?
4