Westworld 4, Jeffrey Wright vuole il crossover con The Batman (ma con i capezzoli)

Westworld 4, Jeffrey Wright vuole il crossover con The Batman (ma con i capezzoli)
di

Mancano solo due giorni all'arrivo della quarta stagione di Westworld, il che porta l'eccitazione a mille come nel pubblico così anche nel cast. Jeffrey Wright in particolare ha sostenuto di recente una nuova intervista, nella quale ha spiegato un ragionamento davvero assurdo sulla serie. Il tema? Un crossover col suo The Batman.

Si devono divertire un mondo e sbellicare dalle risate, i giornalisti di ComicBook, a giudicare dalle eccentriche domande che tirano fuori ogniqualvolta un grande attore sia apparso, di recente, in due franchise di grande successo. L’uno su piccolo, l’altro su grande schermo. Stiamo parlando del grandissimo Jeffrey Wright, che dopo essere apparso in The Batman – ma aver visto naufragare lo spinoff sul Gotham PD – torna ora su piccolo schermo nei panni di Bernard di Westworld, la nota serie fantawestern creata da Jonathan Nolan e dalla moglie Lisa Joy per HBO.

Quando si verifica questa sovrapposizione di franchise, quei famosi intervistatori di ComicBook si sperticano in folli crossover per divertire ospiti e ascoltatori. E ogni tanto trovano terreno fertile, come nel caso odierno di Jeffrey Wright, che ha risposto con dettagli a profusione a una stranissima domanda: come farebbero il suo James Gordon e il Batman di Robert Pattinson a fermare gli host, vale a dire gli androidi di Westworld attualmente nel pieno della loro rivolta contro gli umani?

Questa la risposta di Wright: "Bella domanda. Bella domanda. Beh, dipende dall'host, giusto? Sai, dipende da chi è. Non lo so. Lo scopriremo però. È una decisione difficile. È una decisione difficile". A quel punto è venuta in aiuto la co-star Luke Hemsworth, che ha suggerito come un restyling del costume – cui pure è stato magistralmente sottoposto quello di The Batman – avrebbe aiutato, magari aggiungendo quei capezzoli tanto odiati in Batman & Robin. A quel punto, Jeffrey Wright è stato al gioco e ha approfondito il discorso.

Continua infatti: “Beh, funzionerebbero alla grande come distrazione, soprattutto per quel tipo di host ipersessualizzati. Sì, per loro potrebbe bastare. Certo, potrebbe essere necessario trovare una tecnica diversa per alcuni degli ospiti più malintenzionati. Ma comunque se ne otterrebbero altri che diventano fan di Batman. Saranno giù nella sua caverna, a scavare per la causa e per la Batmobile. La cercheranno per le strade e diranno: 'Ehi, quello è il mio ragazzo'. Insomma, potrebbero creare delle forti alleanze che sarebbero vantaggiose per entrambe le parti”. Speriamo solo non sia la trama del prossimo sequel.

FONTE: ComicBook
Quanto è interessante?
2