Westworld: il capo di HBO difende le scelte della seconda stagione

Westworld: il capo di HBO difende le scelte della seconda stagione
di

Casey Bloys, il presidente HBO, ha voluto difendere una delle attuali serie cardine della compagnia. La seconda stagione di Westworld, infatti, ha ricevuto pesanti critiche sulla complessità della seconda stagione.

La prima stagione dello show western fantascientifico, basato sull'omonimo (in lingua originale) film di Michael Crichton uscito nel 1973, è stata un grande successo per l'emittente televisivo, avendo raccolto pareri positivi sia dalla critica che dal pubblico. Arrivati ai titoli di coda della seconda stagione, molti fan hanno espresso la loro confusione, seguiti anche dai protagonisti Evan Rachel Wood e Ed Harris.

Bloys ha deciso di rispondere alle critiche e schierarsi a favore della serie TV, facendo notare che Westworld non è destinata ad un pubblico casual. Parlando con Deadline al press tour della Television Critics Award, il presidente HBO ha dichiarato:

"Non credo che il contraccolpo sia così diffuso. Le persone che amano la serie, e anche quelle a cui non è piaciuta, sentono la necessità di discuterne, anche solo per esprimere il loro dissenso e creare un dibattito. E' quello che vogliamo per uno show che suscita questo genere di sentimenti.. non è per per spettatori casuali, necessita di attenzione. A Jonah e Lisa piace sfidare il proprio pubblico e molti si sentono gratificati per questo. E' uno show unico e questo è quello che stiamo cercando di fare."

Ricordiamo che, poco dopo l'uscita della seconda stagione, HBO ha deciso di rinnovare Westworld per un terzo anno di programmazione, confermando l'importanza della serie nel proprio palinsesto.

FONTE: SR
Quanto è interessante?
8

Le migliori offerte per i tuoi Regali di Natale 2018: videogiochi, console, hi-tech, smartphone, PC Gaming, TV 4K e tanto altri altri prodotti a prezzo scontato su Amazon, per un Natale da sogno a piccoli prezzi.