Westworld, Giancarlo Esposito: "Ucciderei per interpretare Hannibal Lecter"

Westworld, Giancarlo Esposito: 'Ucciderei per interpretare Hannibal Lecter'
di

Che Anthony Hopkins fosse un grande fan di Breaking Bad è risaputo: arrivò agli occhi di tutti, tempo fa, la lettera scritta dal grande attore a Bryan Cranston per complimentarsi per il suo lavoro come Walter White. Ciò di cui non si è mai tanto parlato, però, è l'ammirazione di Hopkins anche per un altro protagonista di BB: Giancarlo Esposito.

Stando a quanto raccontato dall'attore di Gus Fring ad IndieWire sarebbe stato proprio Anthony Hopkins a fare il suo nome alla produzione di Westworld. Non solo: prima di proporlo per la seconda stagione dello show, Hopkins avrebbe indicato Esposito come l'attore che più di tutti gli piacerebbe vedere nei panni di Hannibal Lecter in un eventuale remake.

"Sir Anthony ha parlato di me in maniera entusiasta quando gli è stato chiesto chi prenderebbe per una nuova versione de Il Silenzio degli Innocenti. Ha immediatamente fatto il mio nome e lodato le mie capacità" ha raccontato un orgoglioso Giancarlo Esposito.

La domanda a questo punto è sorta spontanea: all'attore piacerebbe l'idea di prendere in mano un personaggio iconico come quello del famoso serial killer? "State scherzando? Io penso che Hopkins abbia sfondato un muro nell'interpretare quel personaggio. [Hannibal] è uno che odii davvero, ma... In qualche modo ero affascinato dal modo in cui lui l'ha interpretato. Ho pensato 'Wow, c'è qualcosa di davvero malato qui, ma c'è qualcosa che piace di lui'. E quindi sì, la risposta è sì, sì, sì. Combatterei fino alla morte per avere quella parte" è stata la reazione piuttosto esplicita di Esposito.

Poco fa è stato rilasciato il primo trailer della terza stagione di Westworld. Nel cast è stata annunciata la new entry Lena Waithe.

FONTE: IndieWire
Quanto è interessante?
3