Marvel

What If: l'ultimo episodio spiana la strada a Doctor Strange 2? Ecco in che modo!

What If: l'ultimo episodio spiana la strada a Doctor Strange 2? Ecco in che modo!
di

Dopo che Loki ha aperto la strada al multiverso della Marvel e quindi impostato l'arrivo di What If...? anche quest'ultima potrebbe essere un anello della catena che porterà poi a nuovi sconvolgimenti nei prossimi film del Marvel Cinematic Universe, con un occhio in particolare al prossimo Doctor Strange in the Multiverse of Madness in arrivo.

Nel corso dell'ultimo episodio di What If...? intitolato What if Doctor Strange Lost His Heart Instead of His Hands abbiamo esplorato un universo in cui Christine Palmer moriva in un incidente d'auto lasciando Strange ossessionato dall'idea di cambiare il passato per riaverla indietro. Innanzitutto, l'episodio rende chiaro che l'intervento in un modo o nell'altro di Doctor Strange sulla realtà può avere effetti cataclismatici su tutto il multiverso, che sappiamo essere aperto dopo la conclusione di Loki. Non sappiamo però chi sarà a causare più danni in Doctor Strange 2, se lo Stregone Supremo o Scarlet Witch, appena uscita dal trauma di WandaVision.

In secondo luogo, nell'episodio torna anche la creatura multidimensionale già affrontata da Captain Carter nel primo episodio, e i fan sono parecchio fiduciosi si tratti di Shuma-Gorath, da tempo indicato come il villain principale di Doctor Strange in the Multiverse of Madness. Da notare, infine, come Dark Strange non muoia alla fine dell'episodio ma rimane intrappolato nell'universo bolla e questo potrebbe essere sì un ulteriore e pericolosissimo avversario per il sequel in live-action.

Doctor Strange in the Multiverse of Madness sarà diretto da Sam Raimi e vedrà il ritorno di Benedict Cumberbatch nel ruolo (che prima riprenderà in Spider-Man: No Way Home), e di Elizabeth Olsen in quelli di Wanda Maximoff. Uscita programmata per il mese di marzo 2022.

Quanto è interessante?
3