What If, Jeffrey Wright sarà l'Osservatore anche nei live-action? Rispondono i creatori

What If, Jeffrey Wright sarà l'Osservatore anche nei live-action? Rispondono i creatori
di

Questo è un momento davvero fiorente per la carriera di Jeffrey Wright, non solo l'attore è tornato nel franchise di Bond come Felix Leiter per la prima volta dall'uscita di Quantum of Solace nel 2009, ma ha anche recitato nell'epico finale di stagione di What If...? prestando la voce all’Osservatore.

I fan della Marvel sono ansiosi di vedere Wright tornare nei panni del personaggio nella seconda stagione di What If, ma ci sono possibilità di vederlo nel ruolo anche nei prossimi live-action?

La sceneggiatrice di What If…?, AC Bradley, e il regista Bryan Andrews hanno parlato con Variety della serie e della possibilità che Wright interpreti il suo ruolo nei live-action:

"Jeffrey Wright può interpretare qualsiasi ruolo voglia, per quanto mi riguarda", ha detto Bradley. Andrews ha aggiunto: "Lo amiamo. Dipende da Kevin Feige. Ad un certo punto, forse? Chissà cosa hanno in serbo. Ci sono alcune cose che potremmo sapere, ma ce ne sono molte che nemmeno noi sappiamo, perché le tengono segrete. Ma sono con il pubblico. Penso che sarebbe fantastico da vedere. Mi piacerebbe vedere alcune inquadrature casuali in cui c'è Jeffrey Wright, che guarda da lontano".

"Non in costume", ha chiarito Bradley "in jeans e maglione, bevendo una tazza di caffè." Andrews ha risposto con una risata.

Anche se non si sa se Wright prenderà parte a qualche futuro progetto live-action nel MCU, Bradley ha parlato del futuro dell’Osservatore con Comicbook.com:

"L’Osservatore è stato progettato per essere quasi noi", ha spiegato Bradley. "Lui siamo noi, il pubblico. Siamo noi, gli osservatori, mentre abbiamo osservato l'MCU crescere ed espandersi negli ultimi 14 anni. E poi anche per alcune di queste persone più anziane che sono cresciute leggendo i fumetti, leggendo questi universi. Quindi l'intera idea era che mentre queste storie continuano, lui si avvicina sempre più, diventa più reale per noi, perché queste storie diventano molto di più per lui. Diventano il suo linguaggio, i suoi punti di riferimento culturali, come è successo a tutta la nostra società. E questi eroi diventano, in un certo senso, suoi amici. Ha bisogno di salvare il multiverso perché non può lasciarlo andare. Qualcosa finalmente conta così tanto per lui che è costretto a rompere il suo giuramento."

"E questo stava prendendo spunto dai fumetti", ha continuato Bradley. "Nei fumetti il personaggio è noto per dire che non interverrà, e poi quando lo fa, è sempre per qualcosa di enorme. Dovevamo solo capire cosa quale stato l’evento enorme nel multiverso Marvel".

Vi piacerebbe vedere Wright interpretare l’Osservatore in live-action? Fatecelo sapere nei commenti! Vi lasciamo con la nostra recensione dell'episodio finale di What If.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
3