What If...?, il produttore esecutivo rivela: "possiamo creare le nostre regole"

What If...?, il produttore esecutivo rivela: 'possiamo creare le nostre regole'
di

La showrunner di What If...?, AC Bradley, e il produttore esecutivo Brian Winderbaum sono stati intervistati da Comicbook.com e il duo ha rivelato di avere la completa libertà di modificare tutti gli aspetti del MCU, il che ci può condurre ovunque.

Bradley aveva già affermato in precedenza che durante la produzione della serie animata aveva avuto diverse idee che sono finite nei film. I Marvel Studios alla fine le hanno permesso di vedere Avengers: Endgame, così da poter creare storie diverse.

“Quando sono stato coinvolta in What If...?, mi è stato dato il mandato 'Fai 10 piccoli film Marvel. Vai e divertiti. Basta non fare nulla che stiamo già facendo nei film', il che significa che per i primi tre mesi sono entrata faccia a faccia in ogni progetto Marvel", ha ammesso Bradley. “Fino a quando alla fine c'è stato un momento in cui ho detto 'Fatemi vedere Endgame.'”

“Quindi dopo ho pensato di portare questi personaggi in posti in cui non abbiamo mai nemmeno pensato di andare”, ha continuato. "E questo è stato il regalo più grande. Per me, questi personaggi sono così iconici non solo per i giocattoli. Si tratta di trovare l'umanità dietro lo scudo. Quindi il mio lavoro era entrare lì e scoprire perché li amiamo. Qual è la connessione umana? Ed esploralo in tutti i modi più strani e fantastici possibili".

Il produttore esecutivo Brian Winderbaum ha anche condiviso alcune informazioni su come i Marvel Studios hanno stabilito le regole all'inizio della serie:

“Voglio dire, sei completamente svincolato da qualsiasi tipo di regola, che è sia la cosa più eccitante che la più scoraggiante, perché poi devi creare le tue regole. Ma voglio dire, è davvero, per molti versi, l'interpretazione più pura dell'immaginazione delle persone dietro di essa", ha spiegato Winderbaum.

“C'è un elemento di caos in tutte le cose. C'è un elemento di caos nell'animazione, il cinema è caos. E le cose non vanno sempre come previsto e alla fine ti ritrovi con un set di strumenti completamente diverso da quello che pensavi di avere. Nell'animazione, inizi a lavorare con questa tela infinita in cui tutto ciò che vuoi può essere ottenuto. E se puoi concepirlo, puoi farlo. Se puoi sognarlo, puoi farlo."

In chiusura, vi lasciamo con la nostra recensione dei primi tre episodi di What If...?.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
3