What/If, una sorprendente rivelazione a fine stagione

What/If, una sorprendente rivelazione a fine stagione
di

What/If, la serie Netflix interpretata da Renée Zellweger, riserva un sorprendente colpo di scena verso la fine della stagione. Secondo il creatore Mike Kelley, la svolta è uno dei motivi che hanno spinto l’attrice di Bridget Jones a partecipare al progetto.

Nell’episodio 9, intitolato appropriatamente WTF, si scopre infatti che la madre di Lisa Ruiz-Donovan (Jane Levy) è proprio Anne Montgomery (Zellweger). Anne ha avuto una gravidanza non pianificata ed è stata pagata per partorire la bambina e poi darla in adozione.

“È stata una delle più grandi ragioni, credo, per cui Renée ha firmato” ha dichiarato Mike Kelley a TVLine. "Mi è venuto in mente che non c’era nessuna versione femminile di Darth Veder in giro. Per me era importante che tutti sapessero in che cosa si stessero cacciando, e che accettassero le regole del gioco.”

Nel finale di stagione, intitolato What Remains, Lisa trova sua madre morta, apparentemente per suicidio. Ma negli istanti finali si scopre che Anne ha solo finto la sua morte, mentre guarda Lisa in tv sulla spiaggia.

Kelley ha spiegato così il finale: “Quello che volevo era che ognuno dei personaggi facesse un passo verso il futuro, lasciando al pubblico giudicare come fosse questo futuro. Avere Lisa che guarda Anne e viceversa è un po’ provocatorio: in fondo al suo cuore, Lisa crede che sua madre sia ancora viva. E Anne in realtà è quella che vince. Vince in entrambi i casi: ottiene tutto, compresa Lisa, oppure Lisa diventa una versione migliore di se stessa, che è comunque una vittoria.”

Rivedi il trailer di What/If, la serie con Renée Zellweger disponibile in streaming su Netflix.

Quanto è interessante?
2