Wonder Woman, Adrianne Palicki parla della serie mai realizzata: "É stato devastante"

Wonder Woman, Adrianne Palicki parla della serie mai realizzata: 'É stato devastante'
di

Adrianne Palicki sarebbe dovuta essere Wonder Woman ma, la serie non è mai stata realizzata. L'attrice ancora oggi non riesce ad accettare che un simile progetto non abbia mai visto la luce e, intervenuta ai microfoni di Comicbook ha detto di esserne profondamente dispiaciuta.

L'episodio pilota della serie ideata da David E. Kelley fu bocciato dalla casa di produzione ma, la Palicki ha comunque avuto modo di entrare nel mondo Marvel vestendo i panni di Barbara Morse in Agents of SHIELD.

"È stato devastante quando la produzione è stata bloccata. Credevo molto in questo progetto. Sarebbe stato straordinario vestire i panni di Diana Prince. Sarebbe stato la cosa più spaventosa di sempre e allo stesso tempo cosa migliore in assoluto per la mia carriera. Indossare quegli abiti resta per un grande sogno".

L'attrice che ora impegnata con The Orville ha ammesso che sarebbe stato sicuramente difficile fare i conti con un ruolo del genere, anche e soprattutto dal punto di vista fisico: "Non avrei avuto una vita per stare dietro a quei duri allenamenti e alle varie scene acrobatiche ma, ne sarebbe valsa sicuramente la pena. Probabilmente questa serie mi avrebbe invecchiato enormemente in tre anni, ma sarei stata felicissima di vestire il ruolo di una supereroina tanto iconica".

Intanto Lynda Carter è tornata a vestire i panni di Wonder Woman per invitare i suoi fan a votare alle prossime elezioni presidenziali degli Stati Uniti d'America.

FONTE: comicbook
Quanto è interessante?
3