X-Files 11: Gillian Anderson spiega perché questa sarà la sua ultima stagione

di
La notizia che Gillian Anderson avrebbe girato la sua ultima stagione di X-Files è stata un po' un colpo allo stomaco per i molti fan che vedevano nel reboot la possibilità di diverse nuove stagioni. Tuttavia, ora la Anderson ha spiegato i motivi dietro la decisione.

Se si facesse una stagione 12 di X-Files, Gillian Anderson non tornerebbe ad indossare i panni dell'agente speciale Dana Scully, proprio no. Ma perché? Il ritardo nelle spiegazioni ha lasciato molti con un senso di velata malinconia addosso, ora che l'undicesima sta iniziando.

L'attrice ha dunque deciso di dare delucidazioni sulla scelta che la porterà ad abbandonare per sempre il ruolo nell'iconico serial sci-fi, The X-Files, dopo 25 anni:

"Ci sono molte cose che voglio fare nella vita e nella mia carriera. Questo è stato un personaggio straordinario da interpretare, ma ci sono tante cose da fare e non voglio sentirmi legata ad una sola."

La FOX ha confermato che, se la Anderson non tornerà il prossimo anno, X-Files si concluderà con questa undicesima stagione, che faremo meglio a goderci per bene, poiché pare davvero che sarà quella conclusiva.

Se poi qualcuno pensasse che Gillian Anderson abbia, nel frattempo ricevuto offerte migliori dal punto di vista economico, deve ricredersi perché lei è stata adamantina al riguardo, spiegando che è "definitivamente fuori dal ruolo" ormai. Pertanto, anche se le arrivasse una cospicua offerta da parte della FOX per continuare, non cederebbe.

Pare davvero un addio, stavolta...