X-Files, David Duchovny non ama le teorie del complotto: "Mi hanno chiesto dei rettiliani"

X-Files, David Duchovny non ama le teorie del complotto: 'Mi hanno chiesto dei rettiliani'
di

Essendo stato una delle star di X-Files, David Duchovny ha passato gran parte della sua carriera a confrontarsi con le teorie del complotto. Tuttavia, durante una recente ospitata al podcast Literally! With Rob Lowe, l'attore ha rivelato di non esserne un grande ammiratore.

"La grandi cospirazioni sono molto drammatiche, certo, ma per lo più le cospirazioni della vita reale cercano risposte semplici a domande complicate" ha dichiarato Duchovny, che di recente ha raccontato di come aveva quasi rifiutato il ruolo in X-Files. "Un complotto indica un uomo cattivo, o un paio di uomini cattivi, che hanno deciso di perpetrare il male nel mondo, e non credo che accada così di solito."

Durante la chiacchierata, l'attore ha spiegato che non la pensava allo stesso modo prima di vestire i panni di Mulder nella popolare serie, e che probabilmente X-Files ha contribuito a formare la sua opinione sulla questione.

"Hai sentito parlare dei rettiliani? Hai sentito quella cosa? Ci sono stati un paio di anni in cui le persone mi chiedevano dei rettiliani, non avevo idea che fosse una cosa importante" ha aggiunto Duchovny. "E io semplicemente ridevo, mi chiedevano di firmare delle cose che dicevano: 'Oh, quello è un rettiliano o una lucertola'. E io rispondevo: 'Sì, emh, va bene. Perché chiamate quel tizio lucertola o rettila? Non capisco."

Per altri approfondimenti, vi lasciamo ai 5 ruoli più iconici di David Duchovny.

FONTE: CB
Quanto è interessante?
1