X-Files: perché non è mai arrivata la dodicesima stagione?

X-Files: perché non è mai arrivata la dodicesima stagione?
di

Fox inizialmente sperava di realizzare la stagione 12 di X-Files, ma non è mai successo. Dopo aver trascorso quasi un decennio a indagare sui fenomeni paranormali e sull'esistenza di extraterrestri negli anni '90, David Duchovny e Gillian Anderson si sono presi una meritata pausa.

Gli agenti Mulder e Scully sono poi tornati per un revival nel 2016. La stagione 10 di X-Files composta da sei episodi è stata un successo assoluto sia di pubblico che di critica, quindi Fox ordinò un'altra stagione che è andata in onda nel 2018.

La stagione 11 di X-Files è stata ripresa direttamente dalla stagione precedente quando l'agente Mulder e l'agente Scully cercavano il loro figlio William. Tuttavia, non è stato semplice realizzarla: si scoprì che il finale della decima stagione non era altro che una delle visioni di Scully che non erano ancora accadute, mentre l'Uomo che Fuma si rivelò essere il vero padre del figlio di Scully. Il finale della stagione 11 mostrò una miriade di cliffhanger: il superpotente William viene ucciso dall'Uomo che Fuma ma alla fine dell'episodio sembrava vivo e alla fine si vede Scully annunciare di essere incinta del figlio di Mulder.

Questi pezzi di trama finora non sono mai stati risolti poiché, nei mesi successivi alla fine della stagione 11, Fox annunciò di non avere piani per la stagione 12 di X-Files. Inizialmente, la rete affermò che la decisione per una pausa indefinita proveniva dalla Anderson, che aveva deciso di non voler più interpretare Dana Scully già prima dell'uscita della stagione 11. L'attrice poi chiarì la dichiarazione, rivelando che la sua uscita avrebbe sì potuto spingere alla cancellazione ma che la vera ragione del suo abbandono era la diminuzione della spettatori.

Quando X-Files è stato ripreso nel 2016, il primo episodio ebbe il numero di spettatori più alto dal 2001. Gli ascolti rimasero stabili per tutta la stagione, con una media di oltre 13 milioni di spettatori che l'hanno resa la serie TV più popolare di quell'anno. Durante l'undicesima stagione, però, il pubblico calò drasticamente.

Il creatore della serie Chris Carter inizialmente dichiarò di credere che X-Files potesse sopravvivere senza Scully, ma in seguito cambiò idea. Come la maggior parte degli spettatori, avrebbe avuto difficoltà a immaginare X-Files senza Duchovny e Anderson. Non è chiaro, quindi, se le cifre in diminuzione degli spettatori abbiano giocato un ruolo significativo.

Resta comunque il fatto che molti spettatori di lunga data di X-Files non sono rimasti molto contenti di come è finita la stagione 11. La Anderson stessa condivise il suo malcontento per la trama. Carter spera ancora che l'attrice possa cambiare idea nel prossimo futuro e poter così realizzare una dodicesima stagione che possa chiudere i fili ancora scoperti, ma questo sembra molto improbabile. X-Files ha comunque fatto il suo corso e forse la decisione della Anderson è la migliore che si potesse prendere.

Vi lasciamo alle motivazioni delle divergenze tra Gillian Anderson e la produzione di X-Files. Ecco, inoltre, perché X-Files ha stravolto il mondo della televisione.

Quanto è interessante?
3