Y: The Last Man, l'addio dell'autrice dopo la cancellazione: "Nessuno vuole rinnovarla"

Y: The Last Man, l'addio dell'autrice dopo la cancellazione: 'Nessuno vuole rinnovarla'
di

Ha avuto vita brevissima Y: The Last Man, la promettente serie post-apocalittica trasmessa sui canali Disney. E nonostante non si sia trattato di un fallimento negli ascolti, dopo molto cercare non si è ancora trovata una nuova casa che accolga lo show, cosa che ha infranto le speranze della creatrice Eliza Clark e dei fan.

È stato uno dei più inaspettati colpi di scena di memoria recente, quasi brutale, la cancellazione dopo una sola stagione di Y The Last Man, tratta dall'omonima graphic novel di Brian K. Vaughan e Pia Guerrara, con Eliza Clark a fare da showrunner. Il primo blocco di episodi non aveva neanche concluso la sua messa in onda, che già era stata annunciata la cancellazione dello show. In molti avevano pensato, a giudicare dalle tempistiche, a un generale flop d’ascolti. Un’inchiesta condotta a suo tempo dall’Hollywood Reporter, tuttavia, mise in luce come anzi lo show fosse già rientrato dei costi di budget, ma che tutta una serie di scadenze contrattuali avrebbero richiesto alla produzione costi troppo esosi per rinnovarle.

La serie è ambientata in un mondo in cui tutti i mammiferi provvisti di cromosoma Y, cioè tutti i maschi, muoiono improvvisamente a causa di un drammatico fenomeno pandemico - tematica in piena esplosione dopo gli ultimi anni di Covid-19. L'evento mette a rischio, ovviamente e innanzitutto, la sopravvivenza stessa della razza umana, evolutasi in una società esclusivamente matriarcale e minacciata però dall'imminente estinzione. Solo un ultimo uomo, sopravvissuto assieme a una scimmia, potrà salvare l'umanità dall'oblio. Dopo la cancellazione, la Clark si è impegnata a lungo per trovare una nuova casa, cosa che si è risolta però in un nulla di fatto.

Queste le sue parole su twitter: “Per quelli di voi che me lo hanno chiesto: abbiamo fatto di tutto per ottenere un'altra piattaforma per riprendere la seconda stagione di Y. Ma purtroppo, non sembra che accadrà. È sempre incredibilmente difficile spostare uno spettacolo e negli ultimi anni è diventato sempre più arduo. Molti di voi sono hanno amato lo show e vi sono così grata per questo. Sono immensamente orgogliosa del lavoro che abbiamo fatto”.

La Clark ha anche raccontato i piani per la stagione cancellata, anticipando l’introduzione di alcuni astronauti sopravvissuti all’epidemia: “Sono sempre stata abbastanza brava a gestire le mie aspettative in un business così volubile. Ma devo dire che questo evento mi ha colpito piuttosto duramente. Avevamo molte più storie da raccontare e una debutto da urlo per la seconda stagione, che includeva nuovi colpi di scena su alcune delle migliori trame della graphic novel”.

In conclusione, la showrunner sembra aver detto addio alla serie, nonostante si siano fatte sentire persino le suppliche di Stephen King per rinnovare Y The Last Man: “Anche se non finisce nel modo in cui avremmo concluso la serie, penso comunque che ci siano alcuni archi conclusi e delle performance davvero coraggiose ed eccitanti. In un certo senso è come annunciarvi che uno show cancellato rimarrà cancellato. Ma è tempo che lavori a un nuovo progetto. Amerò sempre Y”. Voi avreste sperato in una nuova stagione? Ditecelo nei commenti!

Quanto è interessante?
2